Terremoti, alluvioni, epidemie, inquinamento, cambiamenti climatici, sicurezza alimentare, biotecnologie. La comunicazione del rischio è oggi uno strumento essenziale per promuovere la salute e la tutela dell’ambiente, affrontare le emergenze, gestire le controversie, orientarsi nell’incertezza. Questo volume è il primo manuale sulla comunicazione del rischio in Italia, concepito per offrire uno strumento teorico e operativo, agile ma al tempo stesso completo, a studenti e professionisti che, oggi o in futuro, saranno chiamati a comunicare i rischi per la salute e per l’ambiente. L’opera illustra e discute i principi guida della comunicazione del rischio, ormai consolidati a livello internazionale ma ancora poco conosciuti in Italia, offrendo numerosi esempi e studi di caso chiarificatori tratti dalla storia recente e dall’attualità.

Risorse digitali e approfondimenti

Autori

Giancarlo Sturloni è docente di Comunicazione del rischio alla Scuola Internazionale di Studi Superiori Avanzati (SISSA) e all’Università di Trieste. Svolge attività di comunicazione, formazione e consulenza sui rischi per la salute e per l’ambiente. È autore di diversi libri tra cui Le mele di Chernobyl sono buone. Mezzo secolo di rischio tecnologico (2006), Di cosa parliamo quando parliamo di medicina (2007, con Daniela Minerva), Il pianeta tossico (2014). Collabora come giornalista scientifico per diverse testate nazionali. Ha una laurea in Fisica dei biosistemi, un master in Comunicazione della scienza e un dottorato in Scienza e società.

Indice

Introduzione; I. Introduzione alla comunicazione del rischio: 1. Vivere nella società del rischio; 2. Teoria della comunicazione del rischio; II. La comunicazione del rischio nell’arena pubblica: 1. Comunicare al pubblico; 2. Interagire con i mass media; III. Ambiti operativi della comunicazione del rischio: 1. Care communication; 2. Crisis communication; 3. Consensum communication; Conclusioni. I principi della comunicazione del rischio; Bibliografia; Indice analitico.

Configurazioni e acquisto

  • Edizione cartacea

    pp. VI-138 isbn: 9788861846166

  • Edizione digitale

    pp. 144 isbn: 9788861846173

Sei un docente? Richiedi la tua copia saggio gratuita!