EVVIVA LA MUSICA!

Evviva la musica! si caratterizza per l'accessibilità dei contenuti e l'efficacia della didattica. Le grandi tavole illustrate che introducono i diversi periodi di storia della musica e le numerose infografiche concorrono a rendere Evviva la musica! un testo chiaro e motivante; ogni pagina, inoltre, è scritta rispettando l'indice di leggibilità Gulpease.
Il corso offre un percorso graduale ed efficace per lo sviluppo delle competenze, grazie ai Laboratori, alle verifiche e ai Percorsi (che attivano anche le competenze trasversali). Nella Guida, inoltre, il docente trova il Registro delle competenze per il monitoraggio e la valutazione.
Numerosi sono anche gli spunti e le attività creative: la creatività, infatti, è il presupposto per lo sviluppo delle competenze, che richiedono anche autonomia da parte dello studente.
Il metodo per cantare e per suonare offre tantissime Attività che fondono l'apprendimento della teoria con la pratica immediata, esecutiva e creativa: il repertorio è molto ricco e vario, e comprende numerose partiture per la musica d'insieme.
Evviva la musica! comprende più di 850 ascolti, di particolare qualità, disponibili nel cofanetto audio (o mp3).
Oltre ai numerosi strumenti inclusivi già presenti nei volumi, viene proposto un volume specificamente dedicato ai Bisogni Educativi Speciali (BES), incentrato in particolare su storia della musica e sugli strumenti.

Lezioni digitali + DVD-Rom: proposte di percorsi didattici da svolgere in classe, che prevedono, oltre all'utilizzo dei tradizionali metodi d'insegnamento, l'uso mirato e ragionato di strumenti digitali e risorse multimediali.

LAVORIAMO CON LE SCIENZE E TECNOLOGIE APPLICATE

Destinazione


Per il 2° anno degli Istituti Tecnici, Indirizzo Costruzioni, ambiente e territorio

 

L'opera in breve


È un corso dalla forte caratterizzazione operativa. Molti sono i laboratori e quando la materia si presta, le lezioni sono integrate da esercizi svolti, che rimandano agli esercizi da svolgere a fine libro.

Le lezioni sono brevi, entro certi limiti "autosufficienti", per costruire percorsi personalizzati e facilitare lo studio.
Visite guidate a cantieri e altri contesti produttivi vivacizzano le lezioni e aiutano a entrare nel mondo del lavoro insieme alla rassegna sulle figure professionali che si trova in appendice.
In ciascun Modulo c'è una doppia serie di verifiche per la certificazione delle competenze: una nel Volume; l'altra è in Guida.

 

AGRONOMIA TERRITORIALE ED ECOSISTEMI FORESTALI

Destinazione


Per il 2° biennio e il 5° anno degli Istituti Professionali, Servizi per l'agricoltura e lo Sviluppo rurale

 

L'opera in breve


E' organizzata in tre parti, "a spirale": Risorse (base scientifica), Tecniche (base tecnico-professionale) e Sistemi (risorse + tecniche in ottica di organizzazione aziendale). La lente di osservazione si allarga progressivamente, con ampliamento speculare delle conoscenze e comprensione delle relazioni tra fenomeni e situazioni, tra aspetti naturali e interventi antropici negli agroecosistemi: alla conoscenza delle risorse climatiche corrisponde quella sulle tecniche di utilizzo, alla conoscenza delle risorse pedologiche corrisponde quella sulle tecniche di lavorazione ecc.

Gli aspetti generali dell'agronomia e le nozioni scientifiche di base, che costituiscono i prerequisiti all'apprendimento della disciplina sono trattati in una introduzione.
Nelle Risorse si prendono poi in considerazione le risorse necessarie alla vita delle piante: di tutte viene analizzata in modo approfondito la dinamica delle trasformazioni che subiscono in natura, in ottica naturalistica, per comprendere i cicli naturali e per affrontare in maniera sistemica i problemi agronomici.
Le Coltivazioni erbacee sono trattate in 20 schede di botanica e di riconoscimento sulle principiali colture (Cereali, Leguminose da granella, Foraggere, Industriali), mentre alle Coltivazioni arboree sono dedicate 16 schede (relative a Vite, Olivo, alcune importanti Pomacee e Drupacee, Agrumi): in tutte le schede le immagini di alta qualità rendono facili la descrizione e il riconoscimento.
Fra le Tecniche adottate in agricoltura sono analizzate in modo critico e comparato quelle di controllo e di utilizzazione relative alle diverse risorse.
La parte di Sistemi compendia le prime due in un'ottica di gestione aziendale e agroecosistemica.
Continui, in tutto il corso, sono i riferimenti agli aspetti di conservazione e valorizzazione dell'ambiente.
Gli esempi visuali (immagini, disegni, mappe, tabelle) rappresentano una peculiarità del libro. Le pagine dedicate all'esperienza diretta (In campo) contengono suggerimenti per attività pratiche, nell'ottica di una didattica laboratoriale.
Alla fine di ogni Unità è presente una verifica, reperibile anche online in forma autocorrettiva e con la spiegazione delle risposte.

Per il 5° anno Ecosistemi forestali: gli argomenti del 5° anno sono completamente nuovi nell'indirizzo di studi e non sono in continuità con la materia del 2° biennio: tratta quindi, con linguaggio semplice ma con assoluto rigore scientifico, i temi previsti dalle Linee guida ministeriali. Il corredo iconografico (con foto e disegni) è funzionale alla trattazione e aiuta nello studio, facendo leva sulla memoria visiva. Dopo una parte più generale (ecologia forestale, selvicoltura, agricoltura montana) il testo affronta gli argomenti più legati all'attività professionale: progettazione di sistemi verdi, assetto del territorio, pianificazione forestale, recupero delle aree degradate, prevenzione nei lavori forestali e florovivaistici. Le spiegazioni sono sempre accompagnate da esemplificazioni pratiche e casi reali.

Scienza e cultura dell’alimentazione

⟩ Opera progettata per la Didattica Digitale Integrata


Download:
  • Relazione d'adozione Scienza e cultura dell'alimentazione 3°, 4°, 5° anno 19 Kb
  • Relazione d'adozione Scienza e cultura dell'alimentazione 3° e 4° anno 82 Kb


Destinazione


Per il 2° biennio e 5° anno degli Istituti Professionali Indirizzo Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera


L'opera in breve


Il progetto di Scienza e cultura dell'alimentazione, per il triennio degli istituti professionali, risponde alla riforma degli istituti professionali con una teoria proposta in modo inclusivo, una grande attenzione al lavoro cooperativo e nuove schede HACCP per ogni categoria di alimenti. L'opera offre inoltre al docente un'assistenza completa per le compresenze e la progettazione interdisciplinare, consentendogli di applicare davvero la riforma pur restando il gestore della sua materia.

Le novità sono rappresentate

  • da un nuovo percorso “parallelo” in power point, che, per ognuna delle 18 Sezioni dell’opera, prevede slide che alternano contenuti a test per il monitoraggio in progress.

  • da numerosi contenuti aggiuntivi della guida docente:
    – schede sulla cittadinanza digitale (Web navigation; Web credibility; Web reputation; Cyberbullismo; Grooming; Netiquette; Privacy)
    – sempre in tema di Educazione Civica verifiche Fila A/Fila B per la valutazione in decimi del Coordinatore
    – percorsi sui nuclei fondanti della disciplina
    – spunti e suggerimenti per percorsi di Didattica Digitale Integrata


 

Perché scegliere questo libro



  • la didattica per competenze si fonde con le proposte di didattica innovativa e con la progettazione interdisciplinare richieste dalla riforma

  • teoria inclusiva su due livelli

  • nuove le parti sull'apprendimento attivo e il lavoro cooperativo

  • nuove schede HACCP

  • implementata l'app sul calcolo calorico

  • nuovi inserti di Educazione civica sulla sostenibilità alimentare e sul Made in Italy agroalimentare


Il progetto editoriale



  • struttura del progetto in linea con la proposta per il primo biennio

  • le UDA sono divise in sezioni autoconsistenti per consentire la massima flessibilità al docente

  • le sezioni si aprono con proposte per il lavoro cooperativo e laboratori sensoriali per l'apprendimento attivo

  • numerose proposte per attività interdisciplinari

  • box Impara facile in ogni pagina per una didattica davvero inclusiva

  • l'alunno è sistematicamente assistito in tutto il processo di apprendimento attraverso una teoria su 2 livelli, pagine di supporto per la preparazione delle interrogazioni, autocorrezione digitale di tutti i test e una tabella che consente la narrazione di sé

IN CUCINA

Destinazione


Per il 4° e il 5° anno degli Istituti professionali alberghieri, Articolazione Sala e vendita

 

L'opera in breve


In cucina è un libro concepito per gli studenti della Articolazione Sala e vendita e finalizzato alla formazione di operatori del settore enogastronomico "a tutto tondo", coscienti della propria professionalità. Gli aspetti teorici della materia sono trattati in modo rigoroso e completo, ma essenziale, e sono selezionati in base alla loro effettiva utilità per la pratica operativa.

Il libro si compone di Lezioni chiare e di facile consultazione, precedute da inserti dedicati alla grande e piccola attrezzatura di cucina e di pasticceria, con fotografie e descrizioni esplicative; particolare attenzione riservata al territorio, con Lezioni sui prodotti e sulla cucina regionale (e espansioni online).

Letture, mappe e schede di cucina internazionale in lingua inglese offrono molteplici occasioni per apprendere ed esercitare la lingua della comunicazione internazionale, calata nello specifico ambito professionale (CLIL).

Al volume allegato un fascicolo Obiettivo competenze, pensato espressamente per gli studenti: un aiuto prezioso per affrontare la disciplina secondo le nuove metodologie didattiche.

IL MIO LATINO

Destinazione


Per il 1° biennio dei Licei Classici, Scientifici e delle Scienze Umane

 

L'opera in breve


Il mio latino è un corso di latino che si segnala per la ricchezza e la gradualità della proposta didattica: gli esercizi facilitati (omnibus, cioè «per tutti»), gli esercizi guidati (cioè assistiti) e gli esercizi di logica (che fanno riflettere sul significato) intendono rispondere a ogni livello di preparazione. Apposite rubriche, inoltre, suggeriscono strategie pratiche di ragionamento per risolvere i problemi di traduzione.
Particolare attenzione è riservata allo studio del lessico: nel Lessico di base (spesso organizzato anche per campi semantici) sono fornite brevi spiegazioni di termini ad alta frequenza; specifiche rubriche illustrano invece parole chiave della cultura o della cittadinanza presenti nelle versioni.
La cultura latina viene trattata in chiave attualizzante anche nei Laboratori di cittadinanza che fanno riflettere sulle radici latine della cittadinanza moderna prendendo spunto da alcune parole della politica e della società romana.
Il corso è ricco di attività per sviluppare le competenze del XXI secolo: competenze lessicali e di cittadinanza, competenze digitali, problem solving e pensiero critico.

Le competenze lessicali sono il filo conduttore di tutto il corso: in tutte le Unità di lingua e in tutti gli inserti di Cittadinanza. Le competenze digitali sono nella Versione di fine Unità e negli inserti di Cittadinanza, sui quali si imperniano otto Flipped Classroom. Il problem solving (con schede sulla traduzione ed esercizi di logica) compare in ogni Unità; il pensiero critico e i compiti di realtà negli inserti di Cittadinanza, le prove di certificazione ricorrono sia nei volumi di esercizi sia in guida. A casa, un video fa da introduzione al tema di Cittadinanza. In classe, si approfondisce il tema attraverso il lavoro sul lessico: ogni gruppo lavora su un ambito lessicale diverso, che è la chiave per approfondire aspetti differenti del tema. I lavori dei singoli gruppi vanno a costruire una mappa lessicale unica che schematizza il tema stesso.

Fra le attività, sono previsti anche compiti di realtà e prove per la certificazione.

 

ANALISI LOGICA




L'analisi della proposizione e del periodo anche come avviamento allo studio del latino


Competenze di economia ed estimo

Destinazione


Per il 4° e 5° anno degli Istituti Tecnici, Indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio

 

L'opera in breve


Competenze di economia ed estimo è un libro pratico da usare, con una parte teorica essenziale, mirata, ed esercizi per la rielaborazione sistematica dei contenuti.
Il volume è articolato in 3 sezioni (Economia, Matematica finanziaria, Estimo) ed è strutturato in Lezioni brevi, ricche di esempi e casi pratici che agganciano costantemente lo studio alla realtà.
Ogni Lezione è dotata di esercizi specifici (che sono raccolti alla fine del volume), mentre al lavoro sulle competenze sono dedicate apposite schede: In pratica (esercizi guidati di calcolo e quesiti di stima svolti) e Il documento (modelli di documenti commentati per le esercitazioni).
Competenze di economia ed estimo è inoltre accompagnato da risorse digitali che favoriscono sia l'autoverifica sia il ripasso interattivo degli argomenti studiati.

LEZIONI DI ECOLOGIA E PEDOLOGIA




Per il 1° biennio degli Istituti Professionali, Indirizzo Servizi per l'Agricoltura e lo Sviluppo Rurale




Il progetto è caratterizzata da unitarietà dell'impianto e pertinenza di tutti gli argomenti. Il focus rimane sul principale obiettivo didattico della disciplina: comprendere l'ambiente "agroecosistema", le sue caratteristiche, le sue problematiche.
Lezioni di ecologia e pedologia, che affronta tutte le tematiche connesse alla disciplina e alle componenti fondamentali dell'intero sistema agricolo e agroalimentare (filiere, sicurezza, risorse umane), è suddiviso per 5 macro tematiche, organizzate in Unità didattiche e Lezioni:


  • Ecosistema e agroecosistema: un'introduzione. Il sistema degli ambienti naturali e antropici: ecosistemi e biodiversità, agroecosistemi e agrobiodiversità.

  • Le risorse naturali. L'ecologia e la botanica agraria; la geomorfologia e i concetti di base della geologia; la pedogenesi, la composizione e la classificazione dei terreni.

  • Dal terreno al territorio. Riconoscere, classificare e rappresentare il territorio; la cartografia generale, operativa su web. I nuovi criteri ecologici di sostenibilità contro il degrado e l'inquinamento.

  • La gestione sostenibile. L'impatto dell'uomo sull'ambiente. I sistemi a basso impatto dell'agricoltura.

  • Il sistema agroambientale. L'agroambiente nella sua dimensione produttiva e agroalimentare: la filiera, la gestione della qualità e le risorse umane.


Conclude il percorso didattico TerraLab: molte le proposte operative e di laboratorio con un'attenzione particolare alla formazione delle competenze e delle professionalità future.