UN SOLO PIANETA

⟩ Opera progettata per la Didattica Digitale Integrata


L'opera in breve


Ogni unità si apre con originali spunti di attivazione per incoraggiare lo studente a elaborare un pensiero critico: le lezioni prendono avvio da attività di brainstorming che stimolano una riflessione sugli argomenti da trattare.
Caratteristica fondamentale di questo testo è l’approccio laboratoriale, sia nelle pagine di laboratorio, sia nelle rubriche PROVA TU, che favoriscono contesti di applicazione di una vera e propria didattica esperienziale, basata sul metodo scientifico.
Il Corso si distingue per un approccio marcatamente interdisciplinare (vedi i collegamenti tra Fisica, Chimica e Matematica) e per la forte valorizzazione dell’educazione civica con attenzione allo sviluppo sostenibile, alla salute, e all’ambiente.
Attraverso 30 interviste a giovani professionisti appassionati di Scienze viene inoltre trattato il tema dell’Orientamento in vista della scelta della Scuola superiore e in ottica STEM con attenzione alla valorizzazione delle attitudini e della curiosità di ogni studente.
Il profilo mantiene un ritmo molto fruibile, con un’importante presenza di immagini che lavorano in sinergia con il testo. La didattica in itinere aiuta ad apprendere, con gradualità, un efficace metodo di studio.
La centralità degli studenti e l’attenzione ad un insegnamento personalizzato sono punti di forza di questo Corso; la terminologia specifica, utilizzata in modo rigoroso, viene resa comprensibile con esempi, spiegazioni, lavoro sul lessico, immagini grandi e chiare in ottica inclusiva.
La rubrica SCIENCE IN ENGLISH propone semplici attività in lingua inglese e un importante lavoro sul lessico.

 

Perché scegliere quest'opera



  • Il profilo chiaro e completo, incentrato sui nuclei fondanti della materia, che dà la possibilità di approfondire e personalizzare il percorso di apprendimento, con attenzione al lessico. 

  • Ogni unità si apre con spunti di attivazione e suggestioni per incoraggiare lo studente a osservare, sperimentare ed elaborare un pensiero critico. Inoltre, in attacco di ogni lezione viene proposto un brainstorming per avviare una riflessione sugli argomenti da trattare con un approccio attivo e induttivo.

  • L’attenzione nel presentare gli argomenti di Fisica e Chimica con estrema precisione e attraverso una trattazione logica e non mnemonica, più vicina alla realtà.

  • Il forte rinnovamento della didattica laboratoriale, supportata da nuovi video. I laboratori sono stati scritti nel rispetto di tutti gli aspetti del metodo sperimentale,  non seguono una struttura rigida e si prestano all’introduzione di variabili che aiutano la sperimentazione di certi fenomeni in modo più consapevole ed attivo.

  • I focus su educazione civica e sostenibilità nelle lezioni attive dedicate ed integrate nel profilo. In queste lezioni,  gli argomenti della disciplina vengono letti nell’ottica dell’educazione civica, con attività destinate a sviluppare senso civico ed azioni positive da parte dello studente. Grande attenzione al tema Salute e benessere.

  • La forte connessione tra scienze e realtà visibile, oltre che nell’apparato iconografico integrato al testo, anche negli esercizi, che si rifanno spesso a contesti reali, e nelle numerose proposte di compiti di realtà. E’ stato incrementato il numero degli esercizi dedicati alla fisica e alla chimica; vi è una presenza importante di esercizi e rimandi legati alla matematica.

  • Le pagine Insieme è facile, dedicate alla didattica inclusiva: oltre ad offrire mappe e sintesi, propongono validi esercizi inclusivi e cooperativi.

  • Il corredo digitale, arricchito ed integrato nel progetto didattico del volume, adatto per un insegnamento sia  sincrono sia asincrono. Presenza di nuovi videolaboratori e di video legati agli Obiettivi dell’Agenda 2030.

  • Le nuove schede Speciale orientamento con interviste per incontrare  giovani  professionisti appassionati di Scienze in vista della scelta dell’indirizzo di Scuola superiore ed anche in ottica STEM.

  • Le schede sulla Storia degli scienziati che hanno segnato i passi più significativi di ciascuna disciplina affrontata, con attenzione alla rappresentazione di genere, cultura, estrazione sociale e con collegamenti interdisciplinari.


 

 

Gli autori


Coautori di molti libri di testo, Grazia Bertini, Pietro Danise ed Emilia Franchini hanno una particolare attenzione per l’innovazione didattica grazie alla lunga esperienza come docenti. Sono i fondatori del Progetto Scienza under 18, diffuso in tutta Italia. In qualità di esperti di didattica e comunicazione della scienza svolgono attività di formazione ai docenti. In questa edizione sono stati affiancati da un gruppo di giovani insegnanti e da divulgatori scientifici.

 

Cosa dicono i docenti

In un sistema scolastico in continua evoluzione, diventa ancora più rilevante creare opere che rispondano alle nuove esigenze della didattica. Proprio per questo durante l’elaborazione dei nostri testi abbiamo lavorato a stretto contatto con numerosi docenti in tutta Italia, intervistandoli sui nuovi bisogni dell’attività didattica, sulle caratteristiche ideali del libro di testo e sottoponendo loro in anteprima alcune pagine della nostra nuova produzione editoriale, affinché ci esprimessero in itinere i loro giudizi. Ecco le prime impressioni su Un solo Pianeta: 

«è un approccio al tema quasi naif: al di là dei contenuti disciplinari, vedo che si pone alcune domande che sono il nocciolo delle scienze»

«mi aspetto altre domande di questa profondità ingenua, che poi sono le domande che ci rivolgono i nostri allievi, tipo: perché le foglie cambiano colore? oppure: come fa la linfa ad arrivare in cima a una sequoia?»

«mi piacciono i laboratori, con i materiali alla mano, le figure chiare, le indicazioni semplici»

«sembra un libro tecnologico, con QR code, mappe concettuali modificabili, studio attivo, interroga la mappa»

«ora che non sappiamo come procedere per fare un’Educazione Civica davvero utile, indicazioni come queste ci tornano preziose»

«’Scienze e curiosità’ è molto bello, qualcosa che esce un po’ dagli schemi. E i ragazzi quando vedono la parola curiosità sono attratti perché interpretano proprio così: qualcosa che se ne esce dal solito schema del libro di testo»     

«io apprezzo soprattutto la facile reperibilità dei materiali, senza spese per le famiglie»

«apprezzo le domande che accompagnano l’esperimento: facciamo così fatica a far distinguere il procedimento dalle osservazioni!»

«è come leggere Focus Junior, sembra un articolo di giornalismo divulgativo per ragazzi

«mi piace che il testo dia sostanza alle professioni scientifiche, perché induce a prendere in considerazione di fare studi scientifici o tecnici, non solo umanistici»

Storia è…

⟩ Opera progettata per la Didattica Digitale Integrata


Novità 2021

Nella Guida per il docente si aggiungono:

  • una programmazione per nuclei fondanti e una programmazione per snodi interdisciplinari, che completano le proposte già presenti (programmazione tradizionale per anno e programmazione integrata di Storia e Educazione civica);
  • test d’ingresso (anche in versione facilitata) per monitorare la preparazione all’inizio di ciascun anno di corso;
  • strumenti per la Didattica Digitale Integrata, con esempi pratici per costruire percorsi di DDI e una selezione delle Lezioni digitali.

Il contenuto integrale della Guida è facilmente scaricabile attraverso il QR code riportato sulla copertina.




Per il 2° biennio e il 5° anno degli Istituti tecnici e dei Licei 




Storia è...fatti, collegamenti, interpretazioni è un corso di Storia che insegna a studiare tenendo presenti tre obiettivi: individuare le informazioni da sapere, collegare cause ed effetti, sviluppare lo spirito critico per interpretare i fatti storici.
Sui collegamenti storici è proposto un lavoro costante: le mappe visive mettono in luce i nessi causa-effetto fondamentali; le schede Arte e letteratura collegano la Storia con altre materie; le schede Altri mondi mettono in rapporto culture geograficamente distanti; le schede di lessico insegnano a distinguere e usare correttamente le parole-chiave della materia.
I laboratori offrono attività diversificate per imparare a decodificare le fonti storiche e la storiografia, ma anche per esercitare lo spirito critico e le competenze digitali su temi di attualità.
Più in generale, al lavoro sulle competenze (disciplinari, digitali, di Cittadinanza) sono finalizzate tutte le attività del corso, sia quelle legate al profilo storico, sia quelle presenti nei laboratori, sia quelle finalizzate alla Flipped Classroom.
Per garantire una didattica inclusiva il corso propone sintesi facilitate, schemi visivi di riepilogo, letture guidate dei testi storici e domande-chiave per preparare l'esposizione orale (nei Percorsi personalizzati di Storia).

CRESCERE CON LA STORIA

⟩ Opera progettata per la Didattica Digitale Integrata


Download:
  • Relazione d'adozione Crescere con la storia 83 Kb
  • Scheda libro in chiaro 147 Kb



L'opera in breve


Con un profilo estremamente chiaro e un ampio ventaglio di strumenti per l'inclusione, il corso Crescere con la storia si rivolge anche agli studenti che hanno bisogno di essere supportati. La ricerca di un costante coinvolgimento e la forte integrazione tra volume cartaceo e risorse digitali sono i punti di forza del progetto, che offre un'innovativa esperienza di fruizione dei contenuti, insieme al grande rilievo che dà all'educazione civica.

Guarda il booktrailer dell'opera!

Perché scegliere quest'opera



  • percorsi di Didattica Digitale Integrata, pensati per una sapiente integrazione tra libro di testo e contenuti multimediali: i materiali del libro cartaceo sono puntualmente valorizzati attraverso oggetti digitali di nuova concezione

  • profilo chiaro e semplice

  • attenzione a più livelli per il lessico

  • gradualità del corso lungo il triennio

  • vasta gamma di strumenti per l'inclusione

  • ampio spazio dato alla didattica per immagini

  • grande risalto dato all'educazione civica, sia nel corpo dei volumi sia attraverso un nuovo volume dedicato


L'autore


Franco Bertini è un docente di storia del liceo, autore di manuali di successo per la scuola secondaria di secondo grado, oltre che del manuale per la scuola secondaria di primo grado La storia di tutti; inoltre ha scritto anche un corso di filosofia.

ALLA RICERCA DEL PRESENTE



Per il 2° biennio e 5° anno della Scuola secondaria di secondo grado



Il nuovo Bertini: con un taglio attualizzante e una didattica coinvolgente

Il profilo spicca per l’agilità della trattazione, che però garantisce l’approfondimento necessario per comprendere i nessi di causa-effetto e per acquisire una visione d’insieme delle dinamiche storiche.

L’attualizzazione è il filo rosso che collega aperture, approfondimenti e didattica.

Il Dossier Storia è un magazine da sfogliare, per approfondire le conoscenze storiche, leggendo pagine di critica storiografica, ma anche articoli di attualità, testi di letteratura e temi di geostoria. Un ricco corredo di cartine tematiche, grafici e tabelle racconta e fotografa problematiche sempre attuali, combinando la prospettiva storica con uno sguardo attualizzante.
Gli approfondimenti insistono sulle storie settoriali (“Politica e società”, “Scienza e tecnologia”, “Economia e mercati”, “Professioni nei secoli”), su un approccio multiculturale allo studio della storia e sulle prospettive territoriali (“Globale e locale”), stabilendo frequenti cortocircuiti temporali con il mondo attuale. Le schede La vita in diretta completano il corredo di approfondimento con brevi ricognizioni sulla vita quotidiana e la storia materiale.

Gli inserti di Cittadinanza e Costituzione consentono di collegare lo studio disciplinare ai valori su cui si fonda il vivere civile e di calare nella realtà quotidiana i comportamenti “socialmente corretti”.

La didattica punta molto sulle competenze: è impostata su due livelli di difficoltà e presuppone prima la verifica delle conoscenze e delle abilità di base, quindi attiva la loro rielaborazione in forma di competenze.

I Laboratori delle competenze, inoltre, propongono ogni anno tre prove interdisciplinari, concepite come attività di gruppo, che raccordano varie discipline e permettono di attivare le competenze storiche in un concreto “saper agire”: l’attività laboratoriale passa da una fase di Raccolta dati alla loro applicazione in contesto reale (Competenze in campo), attraverso simulazioni e proposte operative.

La Guida per il docente contiene: suggerimenti per la programmazione integrata (con il multimediale e la geostoria); tracce per i temi e per la prima prova dell’esame di Stato; verifiche supplementari delle competenze; un ampliamento del Dossier Storia con ulteriori approfondimenti (critica storiografica, articoli di giornale e testi letterari); antologia integrativa delle fonti; guida a HUB Scuola e ai contenuti del DVD-ROM.

Il corso è ricco di contenuti digitali per lo studente e per il docente.

Clicca su HUB Scuola e scopri le risorse e i contenuti digitali.

COME NOI

⟩ Opera progettata per la Didattica Digitale Integrata


Download:
  • Relazione d'adozione Come noi 293 Kb
  • Scheda libro in chiaro 153 Kb



L'opera in breve


Coinvolgere e motivare i lettori sono le principali necessità della scuola di oggi, insieme a quella di integrare in modo capillare gli oggetti digitali e il progetto didattico cartaceo tradizionale. Come noi lo fa attraverso testi aggiornati, vicini alla sensibilità dei ragazzi, l'offerta di stimoli emotivi, contenuti interattivi che dialogano costantemente con il libro di testo e un'ampia gamma di strumenti inclusivi.

 

Guarda il booktrailer dell'opera!

Perché scegliere quest'opera



  • percorsi di Didattica Digitale Integrata, pensati per una sapiente integrazione tra libro di testo e contenuti multimediali, da utilizzare in modalità sincrona e asincrona

  • marcata attenzione al coinvolgimento dei giovani lettori attraverso l'incontro con gli autori più amati della narrativa contemporanea per ragazzi (tra cui Roberto Piumini, Beatrice Masini, Fabio Geda e tanti altri), sia sulla carta sia in mirati contributi digitali. Ogni genere si apre infatti con l’intervista ad un autore, disponibile anche in versione video, che introduce e racconta quello specifico genere letterario e legge anche un brano di un proprio romanzo, così da emozionare ed ingaggiare i ragazzi.

  • accanto ai testi classici, una ricca scelta di autori contemporanei e di nuove proposte da scoprire

  • struttura chiara e semplice, organizzata in generi, tipologie testuali e temi

  • ampio spazio dedicato alle competenze di cittadinanza e all'educazione civica

  • unità specificamente dedicate alle emozioni

  • nel volume di letteratura approfondimenti sui grandi autori e sulle grandi opere

  • nuovi e corposi laboratori di grammatica e lessico

  • un percorso diffuso di preparazione all'Esame di Stato

  • didattica inclusiva molto varia, pervasiva e personalizzata


Le autrici


Anna Pellizzi è un'insegnante di lettere di grande esperienza, da diversi anni impegnata anche nell'editoria scolastica sul fronte della grammatica e dell'antologia, nonché nelle scuole come curatrice di progetti di lettura e scrittura per ragazzi.

Valeria Novembri, dopo una laurea in lettere classiche, un dottorato di ricerca in storia antica e vari corsi di perfezionamento e master in didattica delle materie umanistiche, si divide tra la ricerca universitaria, l'editoria scolastica e l'insegnamento.

La Città della Scienza

⟩ Opera progettata per la Didattica Digitale Integrata


Novità 2021

Dal 2021 di La città della Scienza si rinnova! Viene aggiunto un fascicolo per lo studente intitolato Covid-19: tra scienza e società: 10 percorsi didattici focalizzati sulla pandemia e sulle sue conseguenze accompagnati da attività didattiche utili per conoscere meglio i virus, per essere più consapevoli rispetto alle modalità con cui si diffondono, si trasformano e si contrastano. 

Ma non finisce qui, la Guida docente 2021 si arricchisce di un fascicolo strumenti per rispondere al mutato contesto scolastico e ai nuovi bisogni dei docenti. In particolare si aggiungono:

  • programmazione per nuclei fondanti;
  •  linee guida per l’insegnamento e la valutazione dell’educazione civica con proposte di percorsi interdisciplinari; 
  • strumenti per la didattica digitale integrata con un inquadramento metodologico e lezioni digitali su tutti i principali argomenti del corso.
La Città della Scienza è un corso con impostazione di tipo induttivo: le attività di osservazione-interpretazione e le proposte di laboratorio (tradizionali o in ambito STEAM) incoraggiano gli studenti a sperimentare, costruire, osservare, risolvere problemi e sviluppare il pensiero critico.
Le lezioni adottano un registro linguistico semplice e sono corredate di immagini esemplificative e di rubriche pluridisciplinari.
La proposta di esercizi è particolarmente varia e orientata all'acquisizione delle competenze (disciplinari, europee e del XXI secolo): spazia dagli esercizi di Studio attivo alle verifiche formative e delle competenze, dai laboratori ai compiti di realtà e ai focus sulle competenze sociali e di Cittadinanza.
Allo sviluppo delle competenze digitali il corso riserva particolare attenzione, per esempio con percorsi per imparare a utilizzare Internet in modo corretto e consapevole.
Per la valutazione formativa sono proposti esercizi focalizzati sulle forme dell'apprendimento (comprendere, memorizzare, collegare), mentre per garantire la didattica inclusiva il corso comprende Percorsi facilitati, con testi semplificati, mappe concettuali ed esercizi.

Dimmi di sì!

⟩ Opera progettata per la Didattica Digitale Integrata


Novità 2021

Dal 2021 Dimmi di sì! sarà ancora più ricco! La Guida docente sarà aggiornata con nuovi strumenti per rispondere al mutato contesto scolastico e ai nuovi bisogni dei docenti: focus su una programmazione per nuclei fondanti, linee guida per l’insegnamento e la valutazione dell’educazione civica; strumenti per la didattica digitale integrata con lezioni digitali su tutti i principali argomenti del corso!

Download:
  • Relazione d'adozione Dimmi di sì! 82 Kb
  • Scheda libro in chiaro 153 Kb
Download:
  • Indice Dimmi di sì! 1695 Kb
  • Scheda libro in chiaro 153 Kb



L'opera in breve


Dimmi di sì esaudisce le richieste di una grammatica coinvolgente e aderente alla realtà, che desti l'interesse dei ragazzi e li stimoli a imparare con piacere e in modo attivo. L'approccio laboratoriale e la didattica collaborativa si uniscono a un profilo completo e a puntuali focus sulle tipologie testuali, offrendo un metodo allo stesso tempo innovativo ed esaustivo.

 

Perché scegliere questo libro



  • configurazione pratica e flessibile: volume di Fonologia, Lessico, Morfologia, Sintassi + volume di Comunicazione, Storia della lingua, Tipi di testo + Quaderno operativo

  • focus sulle competenze lessicali, testuali e comunicative, oltre che su quelle strettamente grammaticali

  • possibilità di personalizzare la didattica in base al livello, con attività di recupero, consolidamento e potenziamento


 

Il progetto editoriale



  • apprendimento attivo declinato in tre forme: la sezione Mettiamo a fuoco analizza un breve testo illustrato da un disegno; Riflettiamo insieme incoraggia il ragionamento cooperativo sugli elementi linguistici; Impariamo la regola conclude con norme e definizioni

  • esercizi diversificati e vicini alla vita reale, attività ludiche e basate sulla didattica dell'errore

  • specifiche sezioni per la preparazione all'Esame di Stato: applicazione della grammatica alla produzione scritta, tracce d'esame e suggerimenti di scrittura, laboratori testuali incentrati sulle differenti tipologie

  • contenuti ad alta leggibilità, mappe, esercizi e laboratori testuali guidati per una didattica inclusiva

LA LEZIONE DELLA STORIA




Per il 2° biennio e il 5° anno della Scuola secondaria di secondo grado




La lezione della storia è un testo dal taglio attualizzante, con apparati didattici snelli e strumenti di assistenza allo studio: la lettura guidata di fonti, cartine, grafici e storiografia facilita lo studente.
Il profilo, chiaro e fruibile, è al centro del testo, che è corredato da box di approfondimento sulle fonti e sulle storie settoriali, da rubriche in linea con le ultime tendenze didattiche (Educazione finanziaria e Storia delle donne) e da inserti di cittadinanza, nei quali alla scheda 'regolativa' (Diventare cittadini) si abbina quella operativa (Essere cittadini) che propone lavori di gruppo su temi di attualità.
I volumi sono organizzati in sezioni, a loro volta articolate in unità, suddivise in capitoli.
Le sezioni si aprono con due rubriche a confronto: La parola chiave, focalizzata sul periodo storico in esame, e La lezione della storia, che suggerisce spunti di attualizzazione.
Alla fine di ogni sezione si trovano il Laboratorio delle competenze, una palestra di lettura di testi storiografici, articoli di giornale e temi di geostoria, e si alternano prove diversificate per la preparazione all'Esame di stato: Verso l'Invalsi (lettura di fonti e storiografia), Scrivere di storia (guida alla produzione scritta: saggio breve, testo argomentativo ecc.) e Laboratorio interdisciplinare (prova esperta: ricerca e attività di gruppo).
L'unità si apre con due fonti chiave, una testuale e l'altra iconografica, entrambe a lettura guidata, come stimolo per il dibattito in classe, e si chiude con la Verifica sommativa, che testa conoscenze, abilità e competenze.

PROTAGONISTI DELLE SCIENZE




Per la Scuola secondaria di primo grado




Protagonisti delle scienze si pone come traguardo di sviluppare negli studenti sia le competenze disciplinari sia quelle trasversali ai campi del sapere, prestando attenzione anche alle competenze sociali, affettivo-relazionali e metacognitive.
L'apprendimento è agevolato dalla costante presenza di immagini, schemi e disegni: per facilitare lo studio e la memorizzazione, infatti, le figure lavorano sempre in sinergia con il testo.
Le Lezioni sono introdotte con un esperimento o un'attività e stimolano la discussione e lo sviluppo di ipotesi, che vengono indagate nella parte successiva di esposizione teorica. La spiegazione è basata su esempi concreti, inerenti la realtà quotidiana, e su sperimentazioni facilmente riproducibili. Grazie a questo approccio pratico e sperimentale, e alla grande attenzione posta sul metodo scientifico, il corso rende protagonista lo studente, che è coinvolto direttamente nel "fare scienza".
Particolare attenzione viene data alla transdisciplinarietà delle tematiche affrontate. Capitoli specifici, trasversali alle varie discipline (Educazioni), consentono un ampio approfondimento di tematiche di attualità, puntando alla formazione di un cittadino informato e consapevole.

TERRA NOSTRA

Terra Nostra propone un approccio "attivo" all'ambiente e presta costante attenzione al linguaggio della geografia: il libro mira allo sviluppo delle competenze di lettura e interpretazione dei dati (geografici e cartografici), anche attraverso un uso consapevole delle nuove tecnologie (telerilevamento, elaborazioni digitali,GIS, Google Earth), per garantire una solida conoscenza dello spazio vissuto e delle coordinate del territorio.
Molte pagine sono riservate allo studio dell'Italia e delle Regioni, per confrontare il nostro Paese con il resto del mondo, cogliendo le relazioni tra locale e globale in una prospettiva di interculturalità. I Viaggi attraverso le Regioni italiane e i principali Stati europei e del mondo propongono, inoltre, percorsi per conoscere, recuperare e valorizzare il patrimonio naturale, culturale e artistico: la cittadinanza attivasi realizza così attraverso l'educazione al territorio.
Terra Nostra sviluppa anche un percorso di geostoria, che aiuta a cogliere sia la trasformazione progressiva dell'ambiente nel tempo sia le relazioni tra lo spazio e il tempo.
Il libro è dotato di un ricco apparato didattico, con verifiche di conoscenze e abilità,esercizi per la preparazione all'esposizione orale, per il consolidamento delle competenze e uno Speciale Invalsi.
Completa l'opera l'Atlante con Laboratorio delle competenze allegato a ogni volume. Proposte di percorsi didattici, Lezioni digitali, da svolgere in classe che prevedono, oltre all'utilizzo dei tradizionali metodi d'insegnamento, l'uso mirato e ragionato di strumenti digitali e risorse multimediali.