CECILIA VA ALLA GUERRA

L'opera in breve


Un piacevole racconto nel quale la giovane protagonista Cecilia intreccia i fatti che la riguardano personalmente a quelli relativi alla Grande Guerra, riferendone come sa e può una ragazzina della sua età.
Cecilia vive la sua prima adolescenza ai tempi della Prima Guerra Mondiale e con il suo sguardo limpido osserva gli eventi che la circondano; nel suo diario si scoprono l'eco del dibattito tra interventisti e neutralisti, le notizie della disfatta di Caporetto, del reclutamento di giovani volontari, ma nello stesso tempo si ritrovano le vicende tipiche di una ragazzina: la cotta per il figlio del fattore, le incertezze per gli esiti scolastici, il coraggio e l'intraprendenza che la spingeranno in una rischiosa avventura.

STORIE DI DEI E DI EROI

L'opera in breve


Protagonisti di fantastiche avventure, dèi ed eroi dell'antica Grecia rivivono in questa raccolta di racconti che conducono il lettore attraverso gli episodi più famosi della tradizione mitologica.

Le avventure di Zeus e della moglie Era, il mito di Prometeo e della creazione dell'uomo, le vicende della guerra di Troia, la straordinaria storia di Odisseo e altri numerosi miti, ancor oggi radici della narrativa di tutti i tempi e simboli delle passioni e delle speranze umane, sono i protagonisti del volume.

I RE DEL MONDO OVVERO LA CORONA FERREA RUBATA

Il testo
Un giallo storico per ragazzi ambientato nella Lombardia dei primi dell'Ottocento, un testo di facile lettura, da uno degli autori per ragazzi più amati e più conosciuti anche dagli insegnanti.

La trama
Il 26 maggio 1805, nel Duomo di Milano, era lucente come oro vero la Corona Ferrea che Napoleone posò sul suo capo. Fuori città, in campagna, nella legnaia di un cascinale, c'erano "i re del mondo" che stavano per incoronarsi. E questa volta, la corona che a turno avrebbero posato sulla loro testa sarebbe stata la corona vera. "Erano, per la precisione, tre bambini, due bambine, due ragazzini e una ragazzina.Erano vestiti male e senza scarpe. Figli di lavandaie, facchini, barcaioli, contadini".Due corone, due cerimonie. Il fasto dell'imperatore avido e la beffa della corona falsa. Il gioco dei bambini e la corona vera. Di mezzo, il furto della corona vera, la sostituzione con la corona falsa, l'indagine dell'ispettore, e vari ladri...

IL NOSTRO ITALIANO



Per la Scuola secondaria di primo grado



Un progetto scandito su due livelli: ogni argomento è sviluppato in toto su una o più doppie pagine (Studio guidato), affrontato in un livello di base (Percorso grammaticale) e in un livello di approfondimento (Esplora l’italiano), strettamente correlato al primo. Quest’ultimo è scandito nelle seguenti rubriche:

L’italiano in movimento, per evidenziare i punti critici dell’italiano contemporaneo, spiegando i fenomeni di novità negli usi correnti e dando indicazioni rispetto ai casi dubbi più frequenti;

Le parole della grammatica, piccolo dizionario di linguistica che accompagna ciascuna Unità;

Dal latino all’italiano, per stimolare la riflessione sull’aspetto diacronico della nostra lingua;

L’italiano e le altre lingue, per mettere a confronto le scelte presenti nelle principali lingue europee rispetto a uno stesso fenomeno linguistico, evidenziando punti di analogia e diversità.

Un approccio didattico innovativo: il ragionamento linguistico viene condotto a partire da domande e riflessioni che stimolano l’analisi attiva dello studente.

Le abilità integrate: i Laboratori linguistici alla fine di ciascuna Unità hanno la funzione di far maturare una buona competenza linguistica e testuale. Le attività del Laboratorio preparano, in modo graduale, ai test Invalsi, le cui simulazioni sono presenti in un fascicolo dedicato.

Lo schedario ortografico autocorrettivo permette a ogni studente di esercitarsi e colmare le lacune ortografiche. Il volumetto dedicato alle simulazioni delle prove nazionali Invalsi preparano gradualmene lo studente con esercitazioni efficaci e molto realistiche Il volume per l’apprendimento dell’italiano come seconda lingua (L2) per alunni non italofoni.

Il cd-rom per il ragazzo contiene un vasto ventaglio di attività, delle stesse tipologie proposte nei volumi.

In aggiunta alla Guida per il docente: il fascicolo sui dubbi lingustici più frequenti nell’italiano di oggi, il cd-rom per lim, le esercitazioni da proporre alla classe e, su HUB Scuola, le verifiche per la classe virtuale.

IL DIGITALE

In HUB Scuola:

esercitazioni autocorrettive

verifiche di fine Unità

laboratori linguistici interattivi

– materiali per i ragazzi non italofoni

verifiche per la classe virtuale

SCIENZA UNDER 14 – DIGIT

Scienza Under 14 è un corso molto operativo, volto a un progetto formativo e didattico di crescita degli studenti piuttosto che a una semplice trasmissione delle conoscenze.
Particolare attenzione è riservata al rapporto tra scienza e società e notevole è anche il peso dato alle educazioni: educazione alla salute, all'ambiente, all'affettività, all'alimentazione, allo sviluppo.
I progetti di comunicazione pubblica della scienza avvicinano inoltre i ragazzi alla scienza: gli studenti sono coinvolti attivamente nel processo di diffusione della cultura scientifica nella scuola (peer-education) e al di fuori di essa (preparazione di exhibit, rappresentazioni teatrali, allestimento di mostre, approccio al giornalismo scientifico).
Inoltre, le immagini da analizzare (Osserva&rispondi), il glossario con l'origine delle parole (Link), i collegamenti costanti con la quotidianità (Scienza&Vita quotidiana), i laboratori arricchiscono la teoria con spunti di operatività, di attenzione agli aspetti concreti e al lessico scientifico.
Il corso permette diverse possibilità di fruizione del testo (semplice lettura, interazione, reale attività di sperimentazione) e esercitazioni di fine Unità di vario tipo, come Interroga la mappa, Games, Conoscenze, Competenze, esercizi tipo Invalsi Con la matematica, Science in English.
Varie ed efficaci sono le strategie didattiche adottate per garantire l'apprendimento della disciplina: dalla frequente lettura di immagini al consolidamento lessicale, dall'interdisciplinarietà all'utilizzo della lingua inglese, dalle scienza della vita quotidiana agli esercizi di ben 6 tipologie.

COME FUNZIONA?

Caratteristiche e struttura del corso
Nel volume di Tecnologia ciascuna area, corrispondente agli argomenti della materia secondo la classificazione tradizionale, è divisa in Sezioni, a loro volta strutturate in Schede impostate sulla doppia pagina e pensate per essere svolte in un'ora. Il profilo sintetico e chiaro è integrato con un percorso iconografico efficace che si avvale di splendide tavole in 3D.
Ogni Scheda è arricchita da 3 tipologie di Box: Tecnolessico, dedicato a spiegare i concetti più difficili; Tecnostoria, riservato a brevi approfondimenti storici per comprendere le innovazioni tecnologiche più attuali alla luce della storia; Tecnoambiente, indirizzato a enucleare i più importanti problemi legati all'educazione ambientale.
In ogni Scheda sono presenti inoltre brevi esercizi che permettono di verificare l'apprendimento dei singoli argomenti. Al termine di ogni Sezione una doppia pagina di Verifiche consente di testare le conoscenze della classe.
Il volume di Disegno si contraddistingue per una didattica completamente nuova per la materia: le diverse tecniche vengono spiegate non più solo a parole ma attraverso un metodo visivo: grandi tavole illustrate con agganciati microtesti, che illustrano passo a passo che cosa bisogna fare. Inoltre le attività sono accompagnate da suggerimenti per evitare gli errori più frequenti.
Il volume di Informatica ha un'impostazione funzionale e molto visiva: per ogni programma sono presenti schede dedicate ciascuna a una funzione specifica e strutturate con al centro una schermata e intorno le istruzioni.

IL NUOVO CON GLI OCCHI DELLA STORIA




Per la Scuola secondaria di primo grado




I tre volumi sono divisi in Unità, che si articolano in Temi. I Temi sono strutturati in Percorsi storici, costituiti da una pagina di profilo e una pagina di paratesto scandita nelle rubriche:


  • Le parole (tavole che chiariscono termini specifici del lessico della storia utilizzato nei Percorsi);

  • Le carte (grandi carte, molte di più rispetto alla precedente edizione);

  • I luoghi (la visualizzazione dei più emblematici luoghi della storia attraverso racconti ricostruttivi);

  • Le relazioni (mappe che schematizzano i processi storici di maggior complessità);

  • Le fonti (documenti che potenziano il corredo della precedente edizione). Il percorso sulle fonti è stato molto arricchito e potenziato didatticamente.


I Laboratori visuali sono nuovi inserti che fanno da lente di ingrandimento sugli eventi epocali, i protagonisti, gli ambienti più significativi ecc. La nuova rubrica illustrata Le grandi battaglie è dedicata ai principali combattimenti della storia e alle loro dinamiche.

La didattica di questo corso, largamente rinnovata, punta in particolare sull'acquisizione di un metodo di studio.
A ogni volume è incorporato un atlante storico che per ogni Tema presenta carte del passato a confronto con carte attuali.
Download:
  • Il nuovo con gli occhi della Storia 4433 Kb

UN SOLO PIANETA

⟩ Opera progettata per la Didattica Digitale Integrata


Download:
  • Relazione d'adozione Un solo pianeta 27 Kb

Scopri l’opera in anteprima

Consulta liberamente l’indice completo dell’opera, alcuni capitoli campione e numerosi contenuti utili per il docente.



SFOGLIA

L'opera in breve

Ogni unità si apre con originali spunti di attivazione per incoraggiare lo studente a elaborare un pensiero critico: le lezioni prendono avvio da attività di brainstorming che stimolano una riflessione sugli argomenti da trattare.
Caratteristica fondamentale di questo testo è l’approccio laboratoriale, sia nelle pagine di laboratorio, sia nelle rubriche PROVA TU, che favoriscono contesti di applicazione di una vera e propria didattica esperienziale, basata sul metodo scientifico.
Il Corso si distingue per un approccio marcatamente interdisciplinare (vedi i collegamenti tra Fisica, Chimica e Matematica) e per la forte valorizzazione dell’educazione civica con attenzione allo sviluppo sostenibile, alla salute, e all’ambiente.
Attraverso 30 interviste a giovani professionisti appassionati di Scienze viene inoltre trattato il tema dell’Orientamento in vista della scelta della Scuola superiore e in ottica STEM con attenzione alla valorizzazione delle attitudini e della curiosità di ogni studente.
Il profilo mantiene un ritmo molto fruibile, con un’importante presenza di immagini che lavorano in sinergia con il testo. La didattica in itinere aiuta ad apprendere, con gradualità, un efficace metodo di studio.
La centralità degli studenti e l’attenzione ad un insegnamento personalizzato sono punti di forza di questo Corso; la terminologia specifica, utilizzata in modo rigoroso, viene resa comprensibile con esempi, spiegazioni, lavoro sul lessico, immagini grandi e chiare in ottica inclusiva.
La rubrica SCIENCE IN ENGLISH propone semplici attività in lingua inglese e un importante lavoro sul lessico.

 

Perché scegliere quest'opera



  • Il profilo chiaro e completo, incentrato sui nuclei fondanti della materia, che dà la possibilità di approfondire e personalizzare il percorso di apprendimento, con attenzione al lessico. 

  • Ogni unità si apre con spunti di attivazione e suggestioni per incoraggiare lo studente a osservare, sperimentare ed elaborare un pensiero critico. Inoltre, in attacco di ogni lezione viene proposto un brainstorming per avviare una riflessione sugli argomenti da trattare con un approccio attivo e induttivo.

  • L’attenzione nel presentare gli argomenti di Fisica e Chimica con estrema precisione e attraverso una trattazione logica e non mnemonica, più vicina alla realtà.

  • Il forte rinnovamento della didattica laboratoriale, supportata da nuovi video. I laboratori sono stati scritti nel rispetto di tutti gli aspetti del metodo sperimentale,  non seguono una struttura rigida e si prestano all’introduzione di variabili che aiutano la sperimentazione di certi fenomeni in modo più consapevole ed attivo.

  • I focus su educazione civica e sostenibilità nelle lezioni attive dedicate ed integrate nel profilo. In queste lezioni,  gli argomenti della disciplina vengono letti nell’ottica dell’educazione civica, con attività destinate a sviluppare senso civico ed azioni positive da parte dello studente. Grande attenzione al tema Salute e benessere.

  • La forte connessione tra scienze e realtà visibile, oltre che nell’apparato iconografico integrato al testo, anche negli esercizi, che si rifanno spesso a contesti reali, e nelle numerose proposte di compiti di realtà. E’ stato incrementato il numero degli esercizi dedicati alla fisica e alla chimica; vi è una presenza importante di esercizi e rimandi legati alla matematica.

  • Le pagine Per ripassare, dedicate alla didattica inclusiva: oltre ad offrire mappe e sintesi, propongono validi esercizi inclusivi e cooperativi.

  • Il corredo digitale, arricchito ed integrato nel progetto didattico del volume, adatto per un insegnamento sia  sincrono sia asincrono. Presenza di nuovi videolaboratori e di video legati agli Obiettivi dell’Agenda 2030.

  • Le nuove schede Speciale orientamento con interviste per incontrare  giovani  professionisti appassionati di Scienze in vista della scelta dell’indirizzo di Scuola superiore ed anche in ottica STEM.

  • Le schede sulla Storia degli scienziati che hanno segnato i passi più significativi di ciascuna disciplina affrontata, con attenzione alla rappresentazione di genere, cultura, estrazione sociale e con collegamenti interdisciplinari.

Gli autori


Coautori di molti libri di testo, Grazia Bertini, Pietro Danise ed Emilia Franchini hanno una particolare attenzione per l’innovazione didattica grazie alla lunga esperienza come docenti. Sono i fondatori del Progetto Scienza under 18, diffuso in tutta Italia. In qualità di esperti di didattica e comunicazione della scienza svolgono attività di formazione ai docenti. In questa edizione sono stati affiancati da un gruppo di giovani insegnanti e da divulgatori scientifici.

 

Cosa dicono i docenti

In un sistema scolastico in continua evoluzione, diventa ancora più rilevante creare opere che rispondano alle nuove esigenze della didattica. Proprio per questo durante l’elaborazione dei nostri testi abbiamo lavorato a stretto contatto con numerosi docenti in tutta Italia, intervistandoli sui nuovi bisogni dell’attività didattica, sulle caratteristiche ideali del libro di testo e sottoponendo loro in anteprima alcune pagine della nostra nuova produzione editoriale, affinché ci esprimessero in itinere i loro giudizi. Ecco le prime impressioni su Un solo Pianeta: 

«è un approccio al tema quasi naif: al di là dei contenuti disciplinari, vedo che si pone alcune domande che sono il nocciolo delle scienze»

«mi aspetto altre domande di questa profondità ingenua, che poi sono le domande che ci rivolgono i nostri allievi, tipo: perché le foglie cambiano colore? oppure: come fa la linfa ad arrivare in cima a una sequoia?»

«mi piacciono i laboratori, con i materiali alla mano, le figure chiare, le indicazioni semplici»

«sembra un libro tecnologico, con QR code, mappe concettuali modificabili, studio attivo, interroga la mappa»

«ora che non sappiamo come procedere per fare un’Educazione Civica davvero utile, indicazioni come queste ci tornano preziose»

«’Scienze e curiosità’ è molto bello, qualcosa che esce un po’ dagli schemi. E i ragazzi quando vedono la parola curiosità sono attratti perché interpretano proprio così: qualcosa che se ne esce dal solito schema del libro di testo»     

«io apprezzo soprattutto la facile reperibilità dei materiali, senza spese per le famiglie»

«apprezzo le domande che accompagnano l’esperimento: facciamo così fatica a far distinguere il procedimento dalle osservazioni!»

«è come leggere Focus Junior, sembra un articolo di giornalismo divulgativo per ragazzi

«mi piace che il testo dia sostanza alle professioni scientifiche, perché induce a prendere in considerazione di fare studi scientifici o tecnici, non solo umanistici»

Storia è…

⟩ Opera progettata per la Didattica Digitale Integrata


Novità 2021

Nella Guida per il docente si aggiungono:

  • una programmazione per nuclei fondanti e una programmazione per snodi interdisciplinari, che completano le proposte già presenti (programmazione tradizionale per anno e programmazione integrata di Storia e Educazione civica);
  • test d’ingresso (anche in versione facilitata) per monitorare la preparazione all’inizio di ciascun anno di corso;
  • strumenti per la Didattica Digitale Integrata, con esempi pratici per costruire percorsi di DDI e una selezione delle Lezioni digitali.

Il contenuto integrale della Guida è facilmente scaricabile attraverso il QR code riportato sulla copertina.




Per il 2° biennio e il 5° anno degli Istituti tecnici e dei Licei 




Storia è...fatti, collegamenti, interpretazioni è un corso di Storia che insegna a studiare tenendo presenti tre obiettivi: individuare le informazioni da sapere, collegare cause ed effetti, sviluppare lo spirito critico per interpretare i fatti storici.
Sui collegamenti storici è proposto un lavoro costante: le mappe visive mettono in luce i nessi causa-effetto fondamentali; le schede Arte e letteratura collegano la Storia con altre materie; le schede Altri mondi mettono in rapporto culture geograficamente distanti; le schede di lessico insegnano a distinguere e usare correttamente le parole-chiave della materia.
I laboratori offrono attività diversificate per imparare a decodificare le fonti storiche e la storiografia, ma anche per esercitare lo spirito critico e le competenze digitali su temi di attualità.
Più in generale, al lavoro sulle competenze (disciplinari, digitali, di Cittadinanza) sono finalizzate tutte le attività del corso, sia quelle legate al profilo storico, sia quelle presenti nei laboratori, sia quelle finalizzate alla Flipped Classroom.
Per garantire una didattica inclusiva il corso propone sintesi facilitate, schemi visivi di riepilogo, letture guidate dei testi storici e domande-chiave per preparare l'esposizione orale (nei Percorsi personalizzati di Storia).

CRESCERE CON LA STORIA

⟩ Opera progettata per la Didattica Digitale Integrata


Download:
  • Relazione d'adozione Crescere con la storia 83 Kb
  • Scheda libro in chiaro 147 Kb



L'opera in breve


Con un profilo estremamente chiaro e un ampio ventaglio di strumenti per l'inclusione, il corso Crescere con la storia si rivolge anche agli studenti che hanno bisogno di essere supportati. La ricerca di un costante coinvolgimento e la forte integrazione tra volume cartaceo e risorse digitali sono i punti di forza del progetto, che offre un'innovativa esperienza di fruizione dei contenuti, insieme al grande rilievo che dà all'educazione civica.

 

Guarda il booktrailer dell'opera!

Perché scegliere quest'opera



  • percorsi di Didattica Digitale Integrata, pensati per una sapiente integrazione tra libro di testo e contenuti multimediali: i materiali del libro cartaceo sono puntualmente valorizzati attraverso oggetti digitali di nuova concezione

  • profilo chiaro e semplice

  • attenzione a più livelli per il lessico

  • gradualità del corso lungo il triennio

  • vasta gamma di strumenti per l'inclusione

  • ampio spazio dato alla didattica per immagini

  • grande risalto dato all'educazione civica, sia nel corpo dei volumi sia attraverso un nuovo volume dedicato


L'autore


Franco Bertini è un docente di storia del liceo, autore di manuali di successo per la scuola secondaria di secondo grado, oltre che del manuale per la scuola secondaria di primo grado La storia di tutti; inoltre ha scritto anche un corso di filosofia.