La rappresentazione delle grandezze fisiche: l'importanza di saper interpretare e costruire grafici

Andrea Brognara

Misura e rappresentazione di grandezze fisiche è la prima voce nell’elenco dei nuclei tematici fondamentali del nuovo Quadro di Riferimento per l’esame di Stato (DM 769 del 26 novembre 2018). Saper interpretare un grafico è infatti una competenza fondamentale per gli studenti che approcciano la fisica nei loro studi liceali o universitari. Questa competenza, se conseguita nel primo biennio del liceo scientifico, diventa uno strumento potentissimo per la comprensione della fisica anche negli anni successivi. Nella programmazione del primo biennio del liceo scientifico è cruciale dedicare la giusta attenzione a questo argomento, per facilitare poi gli anni successivi, evitare le ripetizioni di programmazione e favorire lo svolgimento del programma di fisica previsto nei 5 anni.

Andrea Brognara ha una laurea e un dottorato di ricerca in fisica teorica. È stato docente esercitatore di Fisica Generale I e II al Politecnico di Milano. Da 18 anni è insegnante di ruolo di Matematica e Fisica e oggi lavora al Liceo Scientifico “N. Copernico” di Bologna. Da sei anni affianca all’insegnamento l’attività di consulente per una società bolognese di servizi editoriali. Per Mondadori Education è autore di Lo sguardo fisico, il corso di fisica per i licei scientifici.