Dante: celebra con noi l’anno dantesco

Materiali e contenuti multimediali per impostare le tue lezioni sul Sommo Poeta

Il 2021 è l’anno di Dante! È l’anno, infatti, nel quale si commemorano i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, avvenuta a Ravenna nella notte tra il 13 ed il 14 settembre 1321 .
L’opera dantesca continua ad essere fortemente attuale ed immortale oltre che pilastro fondamentale nell’istruzione di ogni italiano.
È per questo che, nel mese in cui si celebra il Dantedì, una giornata interamente dedicata al Poeta, abbiamo lanciato una nuova iniziativa: una serie di materiali e di contenuti, tratti dalle nostre pubblicazioni, che possono servirti come spunto per le tue lezioni.
E inoltre, per il tuo approfondimento, ti consigliamo una videolezione tenuta da Stefano Prandi sui differenti approcci attraverso cui la poesia italiana novecentesca si accosta al grande modello dantesco.


Consultare i nostri contenuti pensati per te è molto semplice:

Per consultare e scaricare i materiali è necessario essere >registrati ad HUB Scuola con un profilo di docente qualificato

  • Se sei già registrato, potrai usare le tue credenziali di accesso (username e password) con le quali normalmente accedi alla piattaforma
  • Se non sei ancora registrato, clicca qui per registrarti

Materiali per la Scuola Secondaria di Primo Grado


Materiali per la Scuola Secondaria di Secondo Grado


Dante, il «fabbro» che seppe dire l’inesprimibile - La videolezione di Stefano Prandi

Dante, il «fabbro» che seppe dire l’inesprimibile - La videolezione di Stefano Prandi

Il webinar presenta i differenti approcci attraverso cui la poesia italiana novecentesca si accosta al grande modello dantesco. Ciò avviene, naturalmente, in modo del tutto indipendente rispetto al mito ottocentesco di Dante padre della patria, ingiustamente esiliato. Il Dante del Novecento sollecita piuttosto riflessioni che vanno dall'incerto interrogarsi del poeta sul suo rapporto con la tradizione (Montale), al senso di smarrimento e di perdita come esilio da se stessi (Sbarbaro), alla citazione con valore distanziante o parodico (Moretti, Zanzotto), alla riflessione metapoetica, tra critica e poesia (Ungaretti), infine alla totale identificazione con la vicenda biografica dantesca, nel suo esemplare valore profetico e salvifico (Pasolini).

Come avvicinare i tuoi studenti a Dante con un gioco?

Come avvicinare i tuoi studenti a Dante con un gioco?

Prova Dall'Inferno al Paradiso: l'escape room ultraterrena
Perché proporla
Per trovare un'alternativa valida e creativa per far avvicinare i tuoi studenti alla comprensione di un’opera così imponente, complessa ma estremamente affascinante.
Come funziona
Il gioco consiste nel rispondere ad alcuni quesiti sulla lingua dantesca, che consentono di portare Dante fuori da ogni regno e di recuperare un oggetto perduto.
Un'autorevole guida: Il Nuovo Devoto-Oli
Le definizioni di tutti i termini, infatti, sono tratte dal nostro illustre vocabolario: il Nuovo Devoto-Oli.