cover

STORIA MEDIEVALE

Seconda edizione

Luigi Provero, Massimo Vallerani

È vero, il medioevo è un periodo oscuro e lontano, ma resta quello in cui è avvenuta la più radicale trasformazione del mondo antico. Il crollo dell’Impero romano e l’arrivo delle popolazioni barbariche obbliga l’Europa a ricostruire le proprie strutture sociali e politiche su nuove basi. Le aristocrazie militari si impongono come guida della società, appoggiandosi sulla forza delle armi e sul possesso di terra. I nuovi regni «nazionali» cercano di raggiungere un governo stabile con l’appoggio del ceto ecclesiastico. La Chiesa si definisce a sua volta come istituzione separata dai poteri laici, rivendicando la capacità di inquadrare le popolazioni di sudditi-fedeli in un ordine religioso superiore. Dall’XI secolo comunità contadine e città entrano prepotentemente nel gioco politico e reclamano un ruolo attivo nella costruzione dei nuovi assetti regionali. Questa continua interferenza tra l’azione di gruppi sociali e i progetti di inquadramento dagli esiti incerti segna il lungo medioevo europeo, e proprio da qui nasce la dimensione-chiave attorno a cui si organizza la presentazione del medioevo proposta in questo volume: il rapporto tra le forme di dominazione e i gruppi sociali che elaborarono, o subirono, le spinte verso la costruzione di un ordine politico valido per tutti, di un dominio sugli uomini, sulle loro anime, sulle loro risorse.

Autore/i e indice

Autori

Luigi Provero (Torino, 1965) insegna Storia medievale all’Università di Torino. Ha studiato i poteri signorili dei secoli centrali del medioevo (L’Italia dei poteri locali, Roma 1998) e in particolare la capacità della società contadina di agire politicamente nel quadro delle signorie locali (Le parole dei sudditi, Spoleto 2012). Fa parte del comitato di direzione della rivista «Società e storia».

Massimo Vallerani (Roma, 1961) insegna Storia medievale all’Università di Torino. Ha studiato le forme di inclusione e di esclusione delle società urbane medievali, in particolare i sistemi giudiziari dell’età comunale (Giustizia pubblica medievale, Bologna 2005), i modi di accesso alla cittadinanza, le suppliche in età signorile. Fa parte della direzione della rivista «Quaderni Storici».

Indice

  • Prefazione di Giuseppe Sergi;
  • Introduzione;
  • Parte I. La trasformazione del mondo romano:
    Introduzione;
    1. L’Impero cristiano;
    2. Barbari e regni;
    3. La simbiosi franca;
    4. La rottura del Mediterraneo romano;
  • Parte II. Il sistema di dominazione altomedievale:
    Introduzione;
    1. Nobili, chiese e re: ricchezze e poteri;
    2. Nuovi quadri politici: il regno longobardo;
    3. Impero carolingio, ecclesia carolingia;
    4. Il Mediterraneo bizantino e islamico;
    5. Società e poteri nel X secolo;
  • Parte III. Poteri locali e poteri regi tra l’XI e il XIII secolo:
    Introduzione;
    1. Le istituzioni della Chiesa e l’inquadramento religiosodelle popolazioni fra XI e XIII secolo;
    2. La guerra, la Chiesa, la cavalleria;
    3. Il dominio signorile;
    4. Le città nell’Europa medievale;
    5. I regni e i sistemi politici europei fra XI e XIII secolo;
    6. Nuove strutture politiche nell’Italia medievale: città e comuni;
  • Parte IV. Crisi e inquadramento delle società europee (metà XIII-XV secolo):
    Introduzione;
    1. Il papato, gli ordini mendicanti e la crisidella Chiesa (1215-1378);
    2. La costruzione dello spazio politico dei regni europei;
    3. Società politiche del basso medioevo.Un processo di integrazione conflittuale;
    4. Gerarchie sociali alla fine del medioevo;
  • Congedo;
  • Bibliografia;
  • Glossario;
  • Cronologia;
  • Indice dei nomi;
  • Indice dei luoghi.

Versioni e acquisto

  • Edizione cartacea

    pp. XVIII-462 isbn: 9788800750431

    • € 36,00
    • Acquista

      su Mondadori Store

  • Edizione digitale

    pp. 480 isbn: 9788800750448

    • € 30,99
    • Acquista

      Versione Digitale

Sei un docente Universitario? Richiedi la tua copia saggio gratuita!

Altre opere a catalogo

L'Italia e il mondo post-coloniale

Donato Di Sanzo, Beatrice Falcucci, Gianmarco Mancosu

Università e saggistica – Storia