I Vergiliocentones minores, testi ricchi di arguzia e di lusus letterario, sono una sorta di patchwork linguistico in cui il testo-modello virgiliano viene scomposto e ricucito in modo da veicolare contenuti del tutto nuovi. Nel presente volume, frutto del progetto CALCOS finanziato dalla PAT (bando post-doc 2011), essi vengono analizzati sotto il profilo filologico-letterario, attraverso un itinerario che conduce nel cuore del ‘laboratorio’ del compositore e delle acrobazie da lui escogitate.

Risorse digitali e approfondimenti

Autori

La curatrice
Maria Teresa Galli è collaboratore di ricerca post-doc presso l’Università di Trento. Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca (Scuola Normale Superiore, Pisa) con il lavoro Osidio Geta, Medea. Testo, traduzione e commento, in corso di stampa (Ruprecht, Vertumnus, Göttingen). Le sue attuali ricerche (finanziate dalla PAT, Bando post-doc 2011) vertono sulla ricezione della poesia virgiliana nei centoni. Altri suoi contributi riguardano il dramma antico e il suo Fortleben nelle letterature moderne.

Configurazioni e acquisto

  • Edizione cartacea

    pp. 264 isbn: 9788800745239

  • Edizione digitale

    pp. 264 isbn: 9788800745222

Sei un docente? Richiedi la tua copia saggio gratuita!