• 22 Marzo 2023

    Obiettivo Educazione Motoria, per una scuola in movimento

    L'ultimo appuntamento del ciclo Educazione motoria tra i banchi vuole presentare uno strumento operativo di indubbia utilità didattica: Obiettivo Educazione Motoria, una guida per l'insegnante con tante risorse, strumenti e proposte per una didattica innovativa e personalizzata. Obiettivo Educazione Motoria è frutto della lunga esperienza che Maria Cristina Salvetti ha maturato nell'insegnamento dell'educazione motoria e…
  • 15 Febbraio 2023

    Fair play e rispetto delle regole attraverso il gioco e il giocosport

    Il fair play è un concetto articolato che racchiude e rappresenta una serie di valori fondamentali non solo nel mondo dello sport, ma nella vita di tutti i giorni: fair play significa rispettare le regole e l’avversario, accettare e riconoscere i propri limiti, comprendere che i risultati dipendono dall’impegno del singolo e dallo spirito di…
  • 25 Gennaio 2023

    Il Giocosport come orientamento alla pratica sportiva: proposta di sequenza metodologica

    Le fondamenta su cui si poggia lo sviluppo motorio dei più piccoli sono costituite dall’utilizzo del gioco, che dai 6 ai 10 anni evolve diventando progressivamente più complesso e strutturato. Analogamente, anche a scuola le proposte di gioco dovranno richiedere maggior impegno: soprattutto nel secondo ciclo, l’attività di giocosport dovrà diventare un’occasione per costruire nuove…
  • 16 Novembre 2022

    Apprendere in movimento attraverso le pause attive: come programmarle e realizzarle in classe

    Le pause attive (Active Breaks) sono un esempio di apprendimento intervallato che nasce dagli studi condotti nell’ambito delle neuroscienze cognitive sull’attenzione e sul processo di memorizzazione: il cervello del bambino, dopo una lezione impegnativa in classe, ha bisogno di alleggerire il carico, di andare in pausa anche solo per cinque minuti. Per questo si è…
  • 05 Ottobre 2022

    Educazione motoria nella Scuola Primaria: strumenti per una didattica inclusiva (DSA, BES, ADHD)

    La lezione di educazione motoria deve realizzarsi come un’attività che non annoia, non discrimina e non seleziona: ogni bambino è portatore di un proprio corredo motorio che dovrà essere sviluppato e migliorato attraverso opportune occasioni di apprendimento. In questo senso il gioco motorio risulta essere lo spazio formativo più adatto a valorizzare le diversità e…