La programmazione didattica di Fisica nel primo biennio

Andrea Brognara

La programmazione didattica di inizio anno è il momento in cui il docente è chiamato a progettare l’attività didattica che intende svolgere nelle proprie classi durante l’anno scolastico. Non è solo un atto dovuto della funzione docente, ma è soprattutto il momento in cui, dopo aver iniziato a conoscere le proprie classi, può mettere in pratica la propria esperienza per individuare un percorso formativo mirato per ciascuna delle classi in cui insegna. La riforma della scuola e le novità introdotte dal nuovo esame di Stato – che vede la fisica come possibile materia di seconda prova – pongono gli insegnanti davanti a nuove ambiziose sfide per trovare strategie che permettano, nell’arco dei 5 anni, di svolgere un programma più vasto e approfondito. Una buona progettazione fatta a partire dalla classe prima è uno strumento essenziale per riuscire a raggiungere questo obiettivo.


Andrea Brognara ha una laurea e un dottorato di ricerca in Fisica teorica. È stato docente esercitatore di Fisica Generale I e II al Politecnico di Milano. Da 18 anni è insegnante di ruolo di Matematica e Fisica e oggi lavora al Liceo Scientifico “N. Copernico” di Bologna. Da sei anni affianca all’insegnamento l’attività di consulente per una società bolognese di servizi editoriali. Per Mondadori Education è autore di “Lo sguardo fisico”, il corso di Fisica per i licei scientifici.