cover
Novità

SOCIOLOGIA DELLA DEVIANZA E DEL CRIMINE

Prospettive, ambiti e sviluppi contemporanei

Alessandra Dino

Ripercorrendone in modo rigoroso le principali teorie e tematiche, il libro aggiorna il dibattito critico sul discorso socio-criminologico, colmando il vuoto esistente nel mercato editoriale italiano su prospettive e sviluppi contemporanei delle teorie sociologiche della devianza e del crimine e proponendosi come un utile strumento di formazione critica per gli studenti di scienze sociali, politiche e giuridiche. Il volume è articolato in due sezioni. La prima è dedicata alla ricognizione delle teorie e approfondisce le strategie di identificazione e di definizione della devianza e del crimine all'interno dei diversi ambiti storici e intellettuali, con attenzione agli aspetti metodologici e agli sviluppi delle singole prospettive nei contesti contemporanei. La seconda, invece, intercetta ambiti e tematiche di attualità, approfondendo aspetti esplicativi e applicativi delle diverse prospettive e individuandone la spendibilità in termini di interventi e politiche. Il suo approccio del tutto originale rispetto ai manuali esistenti fa del volume un importante strumento per chi voglia accostarsi allo studio sociologico delle devianze e del crimine nel mondo contemporaneo.

Autore/i e indice

I curatori

Alessandra Dino è professore ordinario di Sociologia giuridica e della devianza all’Università di Palermo. È componente del Consiglio direttivo di «Historia Magistra», della «Rivista di Studi e Ricerche sulla criminalità organizzata» e del Centro Studi «Pio La Torre» di Palermo. Dirige il Laboratorio sulle rappresentazioni sociali sulla violenza sulle donne, presso il Dipartimento di Culture e Società dell’Università di Palermo. Studiosa dei fenomeni mafiosi, ha applicato il metodo etnografico all’analisi dei processi simbolici e delle trasformazioni della mafia siciliana. Dal 2015 studia le narrazioni processuali della violenza estrema contro le donne. Tra le sue più recenti pubblicazioni: Tra ambiguità e malinteso («Polis», 2015), L’impresa mafiosa? (Mimesis, 2016), A colloquio con Gaspare Spatuzza (il Mulino, 2016), Religione, mafie, Chiese (Vilella, 2017), «These Dead Are Not Ours» (Routledge, 2019), Waiting for a new leader (Edward Elgar Publishing 2019), Femminicidi a processo (Meltemi 2021).

Cirus Rinaldi è professore associato di Sociologia giuridica, della devianza e mutamento sociale presso il Dipartimento Culture e Società dell’Università di Palermo. Si occupa di teoria della devianza, del rapporto tra maschilità e violenza e di studi LGBT. Coordina le attività del Laboratorio Corpi, Diritti, Conflitti presso il Dipartimento di Culture e Società dell’Università di Palermo. Tra le sue pubblicazioni più recenti Sesso, sé, società. Per una sociologia delle sessualità (Mondadori Università, 2016), Maschilità, devianze, crimine (Meltermi, 2018), Uomini che si fanno pagare. Genere, identità e sessualità nel sex maschile tra devianza e nuove forme di normalizzazione (DeriveApprodi, 2020), Sex and sexuality in W. Brekhus (ed.), The Oxford Handbook of Symbolic Interaction (Oxford University Press, 2021), Male sex work in Italy. Male hierarchies, honor, and the sexual status in the South in J. Scott, V. Minichiello (eds.), The Routledge Handbook of Male Sex Work, Culture and Society (Routledge, 2021).

Indice

Prefazione; Tabella sinottica; I. Teorie: 1. Teorie biologiche e psicologiche, di Silvio Ciappi; 2. Teorie classiche e neoclassiche, di Andrea Di Nicola e Barbara Vettori; 3. La Scuola di Chicago e le teorie ecologiche, di Rosalba Altopiedi; 4. La teoria dell’associazione differenziale, di Cirus Rinaldi; 5. Teorie dell’anomia e della tensione, di Claudia Mantovan; 6 Teorie subculturali della delinquenza e del crimine, di Valeria Verdolini; 7. Teorie dell’etichettamento, di Cirus Rinaldi; 8. Tecniche di neutralizzazione, di Romolo Giovanni Capuano; 9. Teorie del conflitto e radicali, di Anna Simone; 10. Teorie del controllo sociale, di Stefania Crocitti; 11. Teorie dell’apprendimento sociale, di Giacinto Froggio; 12. Teorie femministe della devianza e del crimine, di Caterina Peroni; 13. Criminologie critiche, di Alvise Sbraccia; 14. Criminologie culturali, di Oriana Binik; 15. Le teorie criminologiche integrate, di Gregg Barak; II. Ambiti, tematiche e politiche: 16. Alcol e altre droghe, di Enrico Petrilli e Franca Beccaria; 17. Il carcere, di Francesca Vianello; 18. Coercizione e sofferenza mentale, di Marialuisa Menegatto e Adriano Zamperini; 19. Devianze sessuali, di Cirus Rinaldi, Claudio Cappotto, Miriam Belluzzo e Riccardo Caldarera; 20. Forze di polizia e police brutality, di Charlie Barnao; 21. Il paradigma mafioso dentro il modello della criminalità organizzata, di Alessandra Dino, 22. Medicalizzazione, di Luca Sterchele; 23. Minori e giovani, di Gabriella Petti; 24. Panico morale, di Morena Tartari; 25. Populismo penale, di Stefano Anastasìa e Manuel Anselmi; 26. Controllo sociale e potere nell’ambito del lavoro sociale: una prospettiva critica, di Daniele Scarscelli; 27. Suicidi, di Enrico Caniglia; 28. Urbanistica e criminalità, di Valeria Ferraris; 29. Vittime e vittimologia, di Susanna Vezzadini; Bibliografia; Indice dei nomi; Indice analitico.

Versioni e acquisto

  • Novità

    Edizione cartacea

    pp. XII-684 isbn: 9788861848580

    • € 49,00
    • Acquista

      su Mondadori Store

  • Novità

    Edizione digitale

    pp. 704 isbn: 9788861848597

    • € 41,99
    • Acquista

      Versione Digitale

Sei un docente Universitario? Richiedi la tua copia saggio gratuita!

Altre opere a catalogo

Novità

SESSISMO

Stefania Cavagnoli, Francesca Dragotto

Università e saggistica – Sociologia