cover

MACERIE D'ITALIA

Storia politica di una nazione in lotta contro la natura

Salvatore Botta

Le calamità si presentano come un’interruzione della vita quotidiana che costringe i sistemi politici ad una risposta capace di mettere in mostra l’essenza e il significato ultimo dell’azione di governo in tempo di pace. Affrontare terremoti, frane, esondazioni, eruzioni – dalla prevenzione alla ricostruzione, passando per i soccorsi – significa impiegare risorse normative, tecniche, finanziarie, culturali e umane che mettono in gioco gli equilibri politici e soprattutto svelano il rapporto sempre problematico tra lo Stato, le sue articolazioni e la società civile. Nel caso dell’Italia questi eventi traumatici hanno da sempre scandito non solo la storia del territorio della penisola, ma anche quella politica e sociale. Il volume getta lo sguardo sulle principali catastrofi naturali che dal secondo dopoguerra hanno interessato la penisola, con l’obiettivo di farne un «termometro» per misurare la salute delle istituzioni pubbliche della nostra storia repubblicana e democratica.

Autore/i e indice

Autori

Salvatore Botta insegna Storia contemporanea presso l’Università di Bologna. Membro della redazione di «Ricerche di Storia Politica», si occupa di storia politica e delle istituzioni in Europa in età contemporanea. Tra le sue pubblicazioni: Il Governo in Parlamento. Sull’uso dell’interpellanza nel regno d’Italia («Le Carte e la Storia», 1/2010); Gli Stati italiani preunitari (Archetipo Libri, 2011); Gli ebrei sotto il fascismo. L’organizzazione delle comunità israelitiche in Italia durante il regime («Fondazione Ugo La Malfa», 2011); L’Italia degli altri. Storia dell’Italia contemporanea vista da fuori (Rubbettino, 2012); Politica e calamità. Il governo dell’emergenza naturale e sanitaria nell’Italia liberale (1861-1915) (Rubbettino, 2013); Interverrà l’Italia? La stampa belga e la neutralità italiana (1914-1915) (in Osservata speciale, a cura di R. Brizzi, Le Monnier, 2015); Monarchia, governo del conflitto e crisi politica in Belgio nel tardo Ottocento («Ricerche di Storia Politica», 2/2017).

 

Indice

Introduzione; 1. Protezione… ma che fatica!; 2. Il Polesine sembra Venezia; 3. Vajont: fine di un’illusione; 4. Il giglio nel fango: Firenze; 5. L’altra Italia: il Belice; 6. In Friuli «dov’era, com’era»; 7. Irpinia: il terremoto infinito; 8. Umbria, dove anche l’arte soffre; 9. Abruzzo e dintorni: viva l’efficientismo!; Conclusioni. Il Paese dalla memoria corta; Note; Bibliografia; Indice dei nomi.

Versioni e acquisto

  • Edizione cartacea

    pp. X-310 isbn: 9788800748261

    • € 23,00
    • Acquista

      su Mondadori Store

  • Edizione digitale

    pp. 320 isbn: 9788800748278

    • € 17,99
    • Acquista

      Versione Digitale

Sei un docente? Richiedi la tua copia saggio gratuita!

Altre opere a catalogo

Novità

MANUALE DI TEOLOGIA ISLAMICA

Massimo Campanini, FRANCESCA BOCCA-ALDAQRE

Novità

UN PARTITO DI GIOVANI

Patrizia Dogliani, Luca Gorgolini

Università e saggistica – Storia