cover
Novità

LE PENE E IL CARCERE

Stefano Anastasia

Necessità e forme della pena restano un problema in ogni società democratica. Chi autorizza, in che misura, con quali limiti l’inflizione di una sofferenza legale? L’interrogativo appare ineludibile quando si presenta nell’estremo della pena capitale, ma riecheggia anche nella privazione della libertà cui sono costretti i condannati alla pena detentiva, spesso in carceri sovraffollate e in condizioni fatiscenti. Eppure la domanda di giustizia in forma di carcere e pena cresce diffusamente, insieme con le facili risposte populiste che le sollecitano e ci scommettono. In questo libro la complessità del tema viene indagato attraverso la differenza tra diritto e potere di punire, la distanza tra il volto costituzionale della pena e la sua realtà e le sfide che una concezione radicale dell’universalità dei diritti umani pone alle prassi punitive e alla stessa istituzione carceraria.

Autore/i e indice

L’autore

Stefano Anastasìa è ricercatore di sociologia del diritto nell’Università di Perugia e docente di criminologia presso Unitelma Sapienza. Tra i fondatori dell’associazione Antigone, dal 2016 è Garante delle persone private della libertà per la Regione Lazio. Fa parte della direzione delle riviste «Antigone», «Democrazia e diritto», «Studi sulla questione criminale». Tra le sue pubblicazioni Patrie galere. Viaggio nell’Italia dietro le sbarre (con P. Gonnella, 2005), L’appello ai diritti. Diritti e ordinamenti nella modernità e dopo (2008), Metamorfosi penitenziarie. Carcere, pena e mutamento sociale (2012), Populismo penale. Una prospettiva italiana (con M. Anselmi e D. Falcinelli, 2020) e Abolire il carcere. Una ragionevole proposta per la sicurezza dei cittadini (con L. Manconi, V. Calderone e F. Resta, 2022).

Indice

Premessa; 1. La pena, le pene, il carcere; 2. Fenomenologia. La pena in action; 3. La questione della sicurezza nelle politiche penali; 4. Politica e giustizia penale al tempo dei populismi; 5. Carcere e diritti umani. La crisi dell’incarcerazione di massa e la giurisprudenza umanitaria; 6. Giustificazioni e limiti del diritto di punire; 7. Diritto alla salute, etica della cura e potere coercitivo dello Stato; 8. Il divieto delle pene capitali e la questione dell’ergastolo; 9. Gli abusi di polizia e la lunga gestazione della legge contro la tortura; 10. Memorie del tempo perso. Cosa resta della pena dopo la sua fine?; Bibliografia; Indice dei nomi.

Versioni e acquisto

  • Novità

    Edizione cartacea

    pp. VIII-200 isbn: 9788861847781

    • € 15,00
    • Acquista

      su Mondadori Store

Sei un docente Universitario? Richiedi la tua copia saggio gratuita!

Altre opere a catalogo

Novità

GIOVANI E POLITICA

Andrea Pirni, Luca Raffini

Università e saggistica – Sociologia