LA REPUBBLICA DELLE OPINIONI

Informazione politica e partecipazione popolare a Roma tra II e I secolo a.C.

Andrea Angius

Roma non fu mai una democrazia, nel significato che i moderni attribuiscono al concetto. È però innegabile che le istituzioni e la cultura politica in età repubblicana assegnassero al popolo – di fatto alla plebe urbana – un ruolo determinante nel processo decisionale. Per questa ragione, l’orientamento dell’opinione popolare era nella vita politica repubblicana una variabile decisiva: prevederne o addirittura condizionarne l’indirizzo significava controllare la vita pubblica di Roma.
Questo libro si propone di esaminare le modalità di formazione dell’opinione popolare nella tarda Repubblica (II-I secolo a.C.), la sua autonomia rispetto alla classe politica, l’estrazione dei suoi esponenti, l’intensità del loro impegno politico, cercando di definire meglio il rapporto esistente tra l’informazione politica e l’esercizio del potere all’apice della Repubblica.

Risorse digitali e approfondimenti

Autori

Andrea Angius è nato a Sassari. Ha compiuto gli studi universitari a Pisa e Roma, dove ha conseguito il titolo di dottore di ricerca nel 2014, e ha svolto ricerca negli Stati Uniti e in Germania. Si è occupato soprattutto di problemi di storia repubblicana, e in particolare del coinvolgimento del popolo nel sistema politico, argomento al quale ha dedicato diversi contributi scientifici. Attualmente è docente di latino e greco presso il Liceo Ariosto di Barga e collabora con la cattedra di Storia romana dell’Università di Roma Tre.

Indice

Introduzione; I. LA CREATIVITÀ POPOLARE: Premessa: cultura popolare e capacità critica; 1. Le forme dell’indipendenza: graffiti e altre trasgressioni; 2. Nostra miseria tu es Magnus: la politica vista dal teatro;
3. Controllare la satira: sforzi e limiti; 4. Dal riso al canto: all’origine dell’opinione popolare; 5. Conclusioni; Appendice: le claque; II. LA COMUNICAZIONE INTERPERSONALE: Premessa; 1. Origine dei rumores e diffusione attraverso il passaparola; 2. Topografia e sociologia della comunicazione interpersonale;
3. Leadership d’opinione; 4. Conclusioni; III. LA COMUNICAZIONE PUBBLICA: Premessa; 1. Contiones;
2. Manifestazioni non istituzionali della volontà popolare;
3. Conclusioni; Conclusioni generali; Bibliografia; Indice delle fonti; Indice dei nomi; Indice dei luoghi.

Configurazioni e acquisto

  • Edizione cartacea

    pp. VIII-400 isbn: 9788800749152

  • Edizione digitale

    pp. 408 isbn: 9788800749169

Sei un docente? Richiedi la tua copia saggio gratuita!