Con grande chiarezza di esposizione e con un linguaggio aperto a tutti i lettori, il volume traccia un racconto limpido delle vicende politiche, sociali, culturali ed economiche del Paese Italia dalla primavera del 1848, che caratterizzò gran parte dei Paesi europei e venne subito definita la «primavera dei popoli», all’attuale crisi della Repubblica, che, nelle ultime elezioni, ha visto l’elezione di un Parlamento difficilmente governabile e i due maggiori partiti politici creare un governo Letta-Alfano improntato alle cosiddette «larghe intese». Personaggi ed episodi della nostra storia pre- e postunitaria scorrono nella sintesi dell’autore che ha già, in volumi precedenti, affrontato i problemi trattati nel libro.

Autore/i e indice

Autori

Nicola Tranfaglia (Napoli, 1938), professore emerito di Storia dell’Europa e del Giornalismo nell’Università di Torino, attualmente insegna Storia della Mafia nella Facoltà di Lettere e Filosofia della medesima Università. È stato Deputato della Repubblica nella XV Legislatura e Consulente parlamentare negli anni novanta della Commissione sull’Affare Mitrokin. Direttore di alcune grandi opere collettive come Il mondo contemporaneo (dieci volumi, La Nuova Italia-Laterza), La storia della stampa italiana (sette volumi, Laterza) e, assieme a Massimo Firpo, La storia (quattordici volumi, Utet-Garzanti), si è occupato in quarant’anni di fascismo, antifascismo, terrorismi, mafia e di molti altri aspetti della storia italiana ed europea. Tra i suoi libri più recenti: La sentenza Andreotti (Garzanti, 2001); Fascismi e modernizzazione in Europa (Bollati Boringhieri, 2001); Ministri e giornalisti (Einaudi, 2003); La stampa del regime (Bompiani, 2005); Perché la mafia ha vinto (Utet libreria, 2008); Vent’anni con Berlusconi (Garzanti, 2009); Vita di Alberto Pirelli (Einaudi, 2010); Populismo autoritario (Dalai editore, 2010); Carlo Rosselli e il sogno di una democrazia sociale moderna (Dalai editore, 2010); La colpa (con Anna Petrozzi) (Dalai editore, 2011); Il fascismo e le guerre mondiali (Utet libreria, 2011); La mafia come metodo (Mondadori Università, 2012).

Indice

Premessa; 1. Il processo di unificazione nazionale (1848-1870); 2. Dopo l’Unità e verso la modernizzazione (1870-1914); 3. La prima guerra mondiale (1914-1918); 4. La crisi del dopoguerra (1918-1922); 5. La parabola del fascismo (1922-1945); 6. Guerra fredda e crescita economica. La parabola del centrismo (1946-1953); 7. Dalla crisi del centrismo al compromesso storico (1953-1975); 8. Negli anni della transizione repubblicana (1975-2005); 9. Trionfo e declino del populismo (2006-2013); Considerazioni conclusive; Bibliografia; Indice dei nomi.

Versioni e acquisto

  • Edizione cartacea

    pp. VIII+440 isbn: 9788861842656

  • Edizione digitale

    pp. 448 isbn: 9788861842663

Sei un docente? Richiedi la tua copia saggio gratuita!