ABBASSO LA GUERRA!

Neutralisti in piazza alla vigilia della Prima guerra mondiale in Italia

Fulvio Cammarano


Il testo
Questo non è un libro sull'Italia alla vigilia della Prima guerra mondiale, ma un'indagine su cosa la gente comune ha fatto per rimanerne fuori. Attraverso le vicende, spesso violente, occorse dall'agosto 1914 al maggio 1915 in oltre cinquanta città e in molte decine di paesi, si è, per la prima volta, portato alla luce la prassi del neutralismo in Italia, vale a dire l'altra faccia di quella strisciante guerra civile che di solito vede come protagonista l'interventismo. Emerge dal viaggio nelle piazze neutraliste una realtà a geometria variabile, per tempi, modi e caratteristiche sociali, ma sempre espressione di una più o meno ribelle o rassegnata «eccedenza» rispetto alla grande politica. Nei mesi in cui si gioca il destino del Paese, il neutralismo fa emergere un disagio che è un intellegibile, per quanto scomposto, segnale di dolente dissociazione popolare (l'affollata ritualità religiosa pro pace, la rilevante presenza pubblica delle donne, la vivace partecipazione dei soldati, l'incremento di azioni attribuite alla «teppa»). Che il segnale non abbia trovato una adeguata sintesi politica a livello nazionale nulla toglie alla forza, anche disperata, di quel movimento a cui, a cent'anni dagli avvenimenti, va restituito il giusto posto nella storia d'Italia.

Il curatore
Fulvio Cammarano insegna Storia contemporanea all'Università di Bologna. Studioso di storia politica europea del XIX e XX secolo, è presidente del Sistema bibliotecario dell'Ateneo di Bologna e membro del Comitato di direzione di «Ricerche di Storia Politica» e dirige le collane «Quaderni di Storia» e «Dentro la storia» (Le Monnier). Coordina un progetto nazionale Prin sulla delegittimazione politica in Europa e Stati Uniti (1870-1970). Tra i lavori più recenti: Storia dell'Italia liberale (Laterza, 2011); Partiti e Movimenti, in G. Sabbatucci e V. Vidotto (a cura di), L'Unificazione italiana (Treccani, 2011); Un Ibrido tra stato e nazione (Il Mulino, 2011); Delegittimazione: note per un approccio storico (con S. Cavazza) (Kripton, 2013).

Indice
Prefazione, di Brunello Vigezzi; Dalla preghiera al tumulto: un'eccedenza alla ricerca della politica, di Fulvio Cammarano; I. I temi: 1. La prassi degli interventismi, di Andrea Frangioni; 2. La politica dell'ordine pubblico, di Marco De Nicolò; 3. Il neutralismo socialista, di Giovanni Scirocco; 4. Il neutralismo anarchico, di Marco Manfredi; 5. Il neutralismo dei cattolici, di Guido Formigoni; 6. Il neutralismo giolittiano, di Elena Papadia; 7. Il neutralismo in Parlamento, di Andrea Frangioni; 8. La politica estera dell'Italia nei mesi della neutralità, di Luca Riccardi; 9. La politica italiana dall'impresa di Libia alla grande guerra: continuità e mutamenti, di Giovanni Sabbatucci; 10. Il neutralismo delle donne, di Catia Papa; 11. I 'neutralisti intellettuali': un primo inventario, di Roberto Pertici; 12. Neutralità e neutralismo in immagini (1914-1915), di Gian Luca Fruci e Costanza Bertolotti; II. Casi locali: 1. Aosta, di Salvatore Botta; 2. Torino, di Gian Luigi Gatti; 3. Cuneo, di Mauro Forno; 4. Genova, di Francesco Paolella; 5. Imperiese, di Graziano Mamone; 6. Como, di Antonio Maria Orecchia; 7. Bergamo, di Rodolfo Vittori e Matteo Rabaglio; 8. Milano, di Barbara Bracco; 9. Pavia, di Marina Tesoro e Michele Cattane; 10. Cremona, di Claudia Baldoli; 11. Mantova, di Costanza Bertolotti; 12. Padova, Verona, Udine, di Marco Mondini; 13. Treviso, di Matteo Millan; 14. Vicenza, di Paolo Tagini; 15. Venezia, di Giovanni Sbordone; 16. Polesine, di Valentino Zaghi; 17. Parma, di Emanuela Minuto; 18. Reggio Emilia, di Alberto Ferraboschi; 19. Modena, di Fabio Montella; 20. Bologna, di Fulvio Cammarano; 21. Ravenna, di Andrea Baravelli; 22. Massa Carrara, di Marco Manfredi; 23. Lucca, di Gianluca Fulvetti; 24. Pisa, di Gian Luca Fruci; 25. Firenze, di Camilla Poesio; 26. Livorno, di Stefano Gallo; 27. Arezzo e Grosseto, di Enrico Acciai; 28. Ancona, di Massimo Papini; 29. Umbria, di Stefano Cavazza; 30. Roma e Lazio, di Marco De Nicolò; 31. Abruzzo, di Enzo Fimiani; 32. Sardegna, di Marco Pignotti; 33. Napoli, di Mario De Prospo; 34. Bari, di Daria De Donno; 35. Terra d'Otranto (Lecce, Brindisi, Taranto), di Maria Marcella Rizzo; 36. Calabria, di Giuseppe Ferraro; 37. Sicilia, di Tommaso Baris; 38. Le cifre del neutralismo, di Salvatore Botta.

Configurazione del libro

Edizione cartacea
€ 29,00 PP. XIV+610
ISBN 9788800745727
Compra su inMondadori COMPRALO SU MondadoriStore
Edizione digitale
€ 22,99 PP. 624
e-ISBN 9788800745734



ABBASSO LA GUERRA!

ABBASSO LA GUERRA!

Fulvio Cammarano

Le Monnier

Configurazione del libro

Edizione digitale
PP. 624
e-ISBN 9788800745734
€ 22,99
AGGIUNGI AL CARRELLO
ABBASSO LA GUERRA!

ABBASSO LA GUERRA!

Fulvio Cammarano

Le Monnier

Configurazione del libro

Edizione digitale
PP. 624
e-ISBN 9788800745734
€ 22,99
Inserisci il codice univoco della copia
ABBASSO LA GUERRA!

ABBASSO LA GUERRA!

Fulvio Cammarano

Le Monnier

Configurazione del libro

Edizione digitale
PP. 624
e-ISBN 9788800745734
€ 22,99
AGGIUNGI AI SAGGI

Fulvio Cammarano