Valutazione e didattica a distanza nella scuola secondaria di primo grado

La lezione in live streaming, a partire dalle peculiarità che caratterizzano la didattica a distanza, si propone di suggerire alcune ipotesi per la valutazione. L’esperienza condotta in questi mesi ha messo in luce quanto sia importante mettere l’alunno al centro del suo processo di apprendimento, superando qualsiasi visione trasmissiva del sapere. Valutare, come ci ricorda l’etimologia, è dare valore, non misurare. In questa prospettiva oggetto della valutazione non sono solo i prodotti, ma il processo di apprendimento e il contesto in cui esso avviene. Autovalutazione, consapevolezza metacognitiva sono aspetti imprescindibili del valutare. Con queste attenzioni è possibile pensare e valutare anche all’elaborato che gli alunni delle classi terze dovranno presentare per la chiusura dell’anno scolastico.

Nora Terzoli è Dirigente Scolastica di un Istituto Comprensivo della provincia di Monza e Brianza. Ha insegnato lettere nella scuola secondaria di primo grado. Ha condotto numerosi corsi di formazione, indirizzati ai docenti sui temi della valutazione, della didattica per competenze e delle diverse metodologie didattiche. Ha pubblicato testi di editoria scolastica e diversi articoli su riviste di didattica.

L’attestato di partecipazione sarà disponibile su mondadorieducation.it/attestati entro una settimana lavorativa dal termine dell’evento.