Valutare gli alunni con la DaD: “che cosa sa fare con ciò che sa”

La valutazione degli studenti con la didattica a distanza si basa su una serie di attività che permettono la produzione di “oggetti didattici” nei quali emerge lo sviluppo dinamico del pensiero. I compiti assegnati sono uguali per tutti, ma la risposta è diversa in base alle proprie rielaborazioni, idee e capacità. La valutazione è l’indicatore dell’itinerario di apprendimento, è uno strumento riflessivo che incoraggia il miglioramento e la progressiva autovalutazione dell’identità personale. La possibilità di rispondere in modo non univoco, di ideare e concretizzare il proprio pensiero favorisce l’effetto di ritorno sull’acquisizione di responsabilità e sulla coscienza del significato del compito stesso nel processo di apprendimento.

Marco Tarocco è docente di Matematica e coautore per la casa editrice Mondadori Education dei libri di testo per la scuola secondaria di primo grado UBI MATH, matematica per il tuo futuro (2014), WIKI MATH (2017) e LET’S MATH (2020) e di materiali di didattica a supporto per i docenti. Dirige corsi di aggiornamento ministeriali per insegnanti sulle tematiche della matematica emozionale e delle competenze ed è stato componente permanente della Commissione giudicatrice del concorso per titoli ed esami per posti di personale docente, relativa all’insegnamento di A028 – Matematica e Scienze.

L’attestato di partecipazione sarà disponibile su mondadorieducation.it/attestati entro una settimana lavorativa dal termine dell’evento.