Competenze chiave per l'apprendimento permanente

Le competenze non sono un obiettivo puramente cognitivo ma implicano che la scuola ponga le basi di un percorso formativo duraturo: gli insegnanti dovrebbero fornire le chiavi per apprendere ad apprendere nella consapevolezza della relazione che unisce cultura, scuola e persona; la finalità generale della scuola è lo sviluppo armonico e integrale della persona, all’interno dei principi della Costituzione italiana e della tradizione culturale europea. (Scuola, Costituzione, Europa, nelle Indicazioni nazionali per il curricolo del 2012).

Comunicazione nella madrelingua
Comunicazione nelle lingue straniere
Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia
Competenza digitale
Imparare ad imparare
Competenze sociali e civiche
Spirito d’iniziativa e imprenditorialità
Consapevolezza ed espressione culturale

 Lavorare per competenze implica una profonda rivisitazione del lavoro del docente, che interessa almeno tre momenti della sua attività di professionista: la progettazione, la didattica e la valutazione.

 

Progettare, Insegnare, Certificare

Progettare implica un’interrogazione significativa sulla modalità di insegnamento, sulla relazione tra la propria disciplina e ciò che accade nella scuola, sul senso di una reale collegialità, su una visione di sintesi e di interdisciplinarietà. La progettazione non può prescindere dunque dai Traguardi per lo sviluppo delle competenze, prescrittivi secondo le Indicazioni nazionali e dagli Obiettivi di apprendimento identificati per ciascuna disciplina.

Un soggetto esperto può trasferire non senza difficoltà le competenze, tuttavia puòcontribuire alla costruzione di condizioni che ne facilitino il più possibile l’acquisizione progressiva.
L’azione didattica non può limitarsi ad una prospettiva limitatamente disciplinare; i contenuti, proprio per abituare gli alunni a risolvere situazioni problematiche complesse e inedite, devono essere caratterizzatida maggiore trasversalità ed essere soggetti ad un’azione di ristrutturazione continua da parte dei ragazzi, facendo ricorso anche a modalità di apprendimento cooperativo e laboratoriale, capaci di trasformare la classe in una piccola comunità di apprendimento.
In Linee guida per la certificazione delle competenze nel primo ciclo di istruzione, in www.istruzione.it.

La certificazione delle competenze accompagna e integra la valutazione disciplinare– il documento di valutazione degli apprendimenti e del comportamento degli alunni – aggiungendo informazioni utili riguardo i risultati del processo formativo e sulle capacità degli allievi di utilizzare i saperi acquisiti per affrontare compiti e problemi complessi, nuovi, reali e simulati. Per valutare le competenze è necessario raccogliere elementi di informazione sugli aspetti: cognitivi (conoscenze-abilità); affettivo/motivazionali (motivazione, interesse, partecipazione); metacognitivi (consapevolezza delle proprie capacità e delle difficoltà).

 

Compiti di realtà

Le competenze si accertano solo attraverso i compiti di realtà. I compiti di realtà si identificano nella richiesta rivolta allo studente di risolvere una situazione problematica, complessa e nuova, quanto più possibile vicina al mondo reale, utilizzando conoscenze e abilità già acquisite e trasferendo procedure e condotte cognitive in contesti e ambiti di riferimento moderatamente diversi da quelli resi familiari dalla pratica didattica.

  • La risoluzione della situazione/problema costituisce il prodotto finale degli alunni su cui si basa la valutazione dell’insegnante.
  • I vari progetti presenti nelle scuole (teatro, coro, ambiente, legalità, intercultura ecc.) rappresentano significativi percorsi di realtà con prove autentiche aventi caratteristiche di complessità e di trasversalità. I progetti svolti dalle scuole entrano a pieno titolo nel ventaglio delle prove autentiche.
  • Strumenti per raccogliere le osservazioni sistematiche possono essere diversi: griglie o protocolli strutturati, semi-strutturati o non strutturati, questionari, interviste, finalizzati a caratterizzare la prestazione secondo indicatori di competenza, che potrebbero essere autonomia, relazione, partecipazione, responsabilità, flessibilità, consapevolezza.

Nel processo finalizzato alla certificazione delle competenze appare fondamentale il ruolo dello studente, che deve essere sollecitato ed educato all’autovalutazione, l’unica in grado di descrivere e attestare la genesi e l’intero processo del diventare competente.

 

La proposta editoriale di Mondadori Education

Strumenti che assistono docenti e studenti nelle dinamiche di insegnamento e apprendimento, e che contribuiscono in maniera efficace a costruire una sempre più necessaria educazione. All’interno dei volumi e in quaderni dedicati sono proposti materiali per l’osservazione sistematica, i compiti di realtà e le griglie di valutazione e autovalutazione, suggerimenti di programmazione per competenze.

  1. Progetti didattici graduali che mirano all’attivazione di processi logici in grado di aiutare lo studente a stabilire una relazione tra le conoscenze acquisite e il mondo, attraverso l’uso di strategie cognitive e metacognitive.
  2. Strumenti per la valutazione delle competenze: all’interno dei volumi e in quaderni dedicati vengono proposti materiali per l’osservazione sistematica, compiti di realtà e griglie di valutazione.
  3. Guide per l’insegnante con suggerimenti di programmazione per competenze, griglie di valutazione e autovalutazione e compiti di realtà per la certificazione delle competenze.
  4. Contenuti Digitali Integrativi che contribuiscono in maniera efficace a costruire una sempre più necessaria educazione ai (nuovi) media e che aiutano a sviluppare sensibilità e spirito critico nei confronti delle informazioni e dei dati.

 

La nostra Formazione su Misura

Dalla collaborazione tra Mondadori Education e Rizzoli Education nasce Formazione su misura, una proposta formativa disegnata intorno ai bisogni degli insegnanti e aggiornata rispetto alle priorità del Piano Nazionale per la Formazione dei Docenti. Formazione su misura raccoglie le indicazioni nazionali e seleziona le più importanti esperienze di ricerca e di sperimentazione in tutti i principali ambiti della didattica e dell’educazione.

I corsi sul tema Competenze e Valutazione Formativa:

  • Insegnare per competenze
  • Prepararsi alle prove INVALSI con la valutazione formativa
  • Valutare le competenze

Clicca sull’immagine per maggiori dettagli!
Visita il sito www.formazionesumisura.com per ulteriori informazioni sul progetto.