Le quattro guerre del nostro tempo che dobbiamo vincere | con Gustavo Zagrebelsky

Obiettivi

Noi cittadini del mondo presente siamo impegnati in quattro guerre, da cui dipende il nostro futuro, e che sono tutte interdipendenti. Dobbiamo rendercene conto e dobbiamo operare per la pace in ciascuno di questi ambiti.
Il mondo è pieno di armi. Le politiche “anti-proliferazione” sono fallite e la corsa al riarmo è in pieno svolgimento, fino all'”arma assoluta” di cui si è parlato di recente.
L’equilibrio del terrore che ha impedito lo scoppio di una guerra onnidistruttiva negli ultimi settanta anni non regge più, di fronte alla proliferazione degli armamenti nucleari e di altro tipo, e alla disponibilità che ne possono avere anche organizzazioni terroristiche di varia natura.
Dopo la Seconda guerra mondiale la terra fu occupata da popoli stanziali, organizzati in Stati dai confini chiaramente segnati. Oggi non è più così. Le migrazioni sono all’ordine del giorno per ragioni varie, ma tutte impellenti: guerre, persecuzioni, cambiamenti climatici, desertificazioni, miseria, politiche economiche di sfruttamento intensivo e di impoverimento, ecc. Questi spostamenti di massa sono difficili da gestire pacificamente. Il potenziale di violenza che si è formato dentro e sotto le società ricche di cui i popoli poveri contestano i privilegi accumulati nel tempo è enorme. Potrebbe venire il momento dell’esplosione.
Siamo in guerra contro l’ambiente. Per tutelare gli equilibri ambientali che lo sfruttamento illimitato ha reso precari e in qualche caso ha alterato, occorre fare pace con la terra che ci nutre. Del resto, l’ambiente non è qualcosa di amorfo, ma è un insieme di azioni e reazioni. Gli Antichi parlavano della terra come un essere animato (un «grande animale»): quando è aggredito reagisce, e le reazioni sono grandi tragedie per chi lo abita. Le pandemie sono spiegate anche in questi termini suggestivi e terrificanti.
Da quando si è incominciato a dubitare delle condizioni di vita che lasceremo ai posteri, si parla di «diritti delle generazioni future». L’uso dissennato di risorse non rinnovabili impoverisce la terra e si risolve in una guerra che stiamo conducendo contro coloro che non esistono ancora, sono indifesi e avrebbero il diritto di trovarsi in un mondo ancora abitabile.

 

Si parlerà di:

  • La prima guerra: le Nazioni contro le altre Nazioni.
  • La seconda guerra: contro i diversi da noi.
  • La terza guerra: contro l’ambiente.
  • La quarta guerra: contro le generazioni del futuro.

Relatore

Gustavo Zagrebelsky è professore emerito dell’Università di Torino, già giudice e presidente della Corte costituzionale. È presidente di Biennale Democrazia e presidente onorario dell’associazione Libertà e Giustizia. Tra le numerose sue pubblicazioni, Imparare democrazia (ultima edizione Einaudi Super ET, 2016) , Diritti per forza (Einaudi, 2017), Diritto allo specchio (Einaudi, 2018) e Mai più senza maestri (il Mulino, 2019). Per Mondadori Education è autore di Lineamenti di Diritto Costituzionale (Le Monnier Università 20193) e di un manuale di Educazione civica che sarà pubblicato nel febbraio 2021.

Come partecipare

  • Ti ricordiamo che l’iscrizione è avvenuta correttamente solo se hai ricevuto il tuo BADGE EVENTO via email. Per partecipare alla diretta streaming, basta cliccare sul link inserito nella mail di conferma iscrizione e cliccare sul tasto PARTECIPA, nel giorno e all’ora dell’evento prescelto.
  • Se non hai ricevuto il biglietto, ripeti l’iscrizione e completa la procedura entro le ore 23:59 del giorno dell’evento.

Non sei riuscito/a a iscriverti correttamente? Consulta la pagina FAQ

Attestato di partecipazione

Entro una settimana lavorativa dall’evento il tuo attestato di partecipazione sarà disponibile alla pagina mondadorieducation.it/attestati 

Selezionati per te dal nostro Catalogo di Saggistica

LINEAMENTI DI DIRITTO COSTITUZIONALE

Gustavo Zagrebelsky, Valeria Marcenò, Francesco Pallante
Il volume è destinato a quanti desiderano avvicinarsi agli studi giuridici con un approccio particolare che, a completamento della trattazione, prevede delle letture scelte per mostrare il collegamento tra il diritto e il mondo circostante.
Scopri di più

Selezionati per te dal nostro Catalogo di Editoria Scolastica

DIRITTO

Gustavo Zagrebelsky, Giacomo Oberto, Giacomo Maria Stalla, Cristina Trucco
Autorevolezza e casi pratici per affrontare criticamente la scienza giuridica e l'Esame di Stato.
Scopri di più

CORSO DI DIRITTO. 2° BIENNIO

Gustavo Zagrebelsky, Giacomo Oberto, Giacomo Maria Stalla, Cristina Trucco
Un taglio più operativo per lo Zagrebelsky: casi pratici, verifiche immediate nel testo, grafica d'impatto a colori. Una configurazione che consente al docente di insegnare diritto in modo flessibile e in tutti gli indirizzi.
Scopri di più

A scuola di democrazia - Seconda Edizione

Gustavo Zagrebelsky, Cristina Trucco, Giuseppe Bacceli
Un corso autorevole, accessibile e orientato allo sviluppo delle competenze e del pensiero critico.
Scopri di più