Le italiane nella Grande guerra

Obiettivi

La Prima guerra mondiale ha innescato una trasformazione epocale della società, della politica, dell’economia, che ha portato un mutamento profondo anche nei rapporti fra uomini e donne. Gli studi, seguendo la memorialistica, per molti anni si sono concentrati quasi esclusivamente sul fronte, anche a causa del tremendo carico di sofferenze toccato ai soldati in trincea, e delle dimensioni inedite, di massa, di quella esperienza. Tuttavia i cambiamenti più duraturi si verificarono all’interno dei paesi e le donne ne furono, di necessità, le protagoniste. Dalla condizione delle contadine – spina dorsale del paese e protagoniste del movimento contro la guerra – alle trasformazioni del lavoro femminile e della sua immagine, sino alle rivendicazione dei diritti durante il conflitto, la lezione ricostruirà le diverse dimensioni che coinvolsero le donne nel drammatico tornante della Grande guerra.

 

Si parlerà di:

  • I caratteri della Grande guerra, cosa la distingue dagli altri conflitti, specialmente dal punto di vista dei rapporti fra i sessi.
  • Le contadine: spina dorsale del paese e protagoniste del movimento contro la guerra.
  • Le trasformazioni del lavoro femminile e della sua immagine: operaie e impiegate.
  • Interventismi e antimilitarismi delle italiane.  Città e campagna, differenze di classe.
  • Assistenza e propaganda interna: nuovi indispensabili dispositivi bellici.
  • Emerge la realtà antica degli stupri di guerra, che ora vengono presi in carico dalla propaganda.
  • Le donne come nemico interno e la campagna di moralizzazione dopo Caporetto.
  • La rivendicazione dei diritti durante il conflitto.

Relatrice

Emma Schiavon ha studiato a lungo il fronte interno italiano e le donne durante il primo conflitto mondiale, pubblicando sul tema i libri Interventiste nella Grande guerra. Assistenza, propaganda, lotta per i diritti a Milano e in Italia (1911-1919) (Le Monnier, 2015) e Dentro la guerra. Le italiane dal 1915 al 1918 (Le Monnier, 2018). Sempre in relazione a vari contesti bellici, ha poi indagato la rappresentazione della violenza agita e subita dalle donne; ha inoltre compiuto ricerche sulla storia del suffragismo italiano, argomento affrontato in diversi saggi, fra cui il libro Torino 1911. Il primo congresso pro suffragio femminile a cinquant’anni dall’Unità (Biblink, 2012).

Materiale didattico

Tutti i partecipanti riceveranno al termine dell’evento delle schede di approfondimento sul tema oggetto dell’incontro, realizzate a cura della redazione sulla base delle indicazioni del Relatore.

 

Dal catalogo di Saggistica

DENTRO LA GUERRA

Le italiane dal 1915 al 1918

Emma Schiavon
Questo libro propone la prima sintesi complessiva sulle italiane nella Grande guerra: dalle contadine alle infermiere, dalle impiegate alle profughe, dalle operaie alle vedove, ogni condizione professionale e personale fu investita dalla «guerra totale», nella quale il fattore decisivo per la vittoria era ormai la capacità di produrre armi e derrate alimentari, e di sostenere con l’assistenza i soldati e le lavoratrici.
Scopri di più