Didattica delle Scienze con FUV - Milano

Evento in collaborazione con Fondazione Umberto Veronesi

ATTENZIONE: evento annullato in ottemperanza alle indicazioni delle autorità per contenere la diffusione del coronavirus (COVID19).


Evento in collaborazione con Fondazione Umberto Veronesi: una speciale occasione di incontro tra docenti e ricercatori, con lezioni di aggiornamento plenarie e sessioni di laboratori, da riproporre in classe.

Il programma 

14.00
Accoglienza

14.30-15.30
I tratti distintivi del cancroChiara Segré

Col termine cancro si comprendono oltre 200 malattie diverse per caratteristiche molecolari e decorso. Tutti i tumori hanno però tratti comuni come la crescita anomala, la resistenza ai farmaci e la capacità di causare metastasi. Come si originano? Come fa il cancro a evolversi e mutare? Nel seminario verrà messa a nudo la complessità dei meccanismi del cancro e, specularmente, le linee di ricerca per decifrarli e capire come curarli sempre meglio. Verrà anche fatta una panoramica sulle “armi” terapeutiche ad oggi a disposizione: dalle più classiche (chirurgia, chemio e radioterapia) alle più recenti: farmaci intelligenti, immunoterapia, Car_T. Un seminario per comprendere come mai alcuni tumori sono complessi da curare ma anche i grandi passi avanti della ricerca scientifica su cura e prevenzione.

15.30-15.50
L’esperienza di un ricercatore: Infiammazione, sovrappeso e metastasi nel tumore al seno Francesca Bianchi

Testimonianza del percorso di studi e professionale di una ricercatrice ed esempio concreto di ricerca, che mira a capire le relazioni tra tumore e ambiente extracellulare, nell’insorgenza di alcuni tratti distintivi, come la capacità di dare metastasi. La chirurgia, che nel tumore al seno è ancora il trattamento primario più efficace, rilascia nel sangue, durante la cicatrizzazione della ferita, molecole infiammatorie che possono stimolare l’aggressività delle cellule tumorali dormienti dando origine a metastasi. Scopo della ricerca è verificare se i farmaci antinfiammatori non steroidei, utilizzati per alleviare il dolore nelle pazienti operate, possano impedire la crescita delle cellule tumorali dormienti dovuta all’infiammazione, in particolare nelle  pazienti sovrappeso.

15.50-16.10
Di cosa parliamo quando parliamo di… articoli scientificiAgnese Collino

Oggi siamo costantemente immersi in un mare di informazioni, molte delle quali collegate a temi scientifici. Non sempre però quello che leggiamo o ascoltiamo è corretto o completo, e per distinguere i contenuti dei quali possiamo fidarci è importante poter verificare le fonti. E le fonti più importanti sono sicuramente gli articoli scientifici, lo strumento con cui i ricercatori comunicano al mondo le loro scoperte. Ma come sono strutturati gli articoli scientifici? Cosa li distingue da tutti gli altri articoli, o dai libri? Dove si trovano, e come si leggono? Ma soprattutto, a quali controlli devono sottostare prima di essere pubblicati? Cos’è la peer review? Facciamo chiarezza per capire come districarsi tra tutte le voci che si occupano di scienza.

Coffee break

16.45-17.45
Workshop di Scienza ed EticaMarco Annoni e Alessandro Vitale

  • Come imparare a discutere di argomenti eticamente divisivi: la storia di “Villa Orchidea”
    Il workshop è consiste in un gioco di gruppo deliberativo coinvolgente – “la storia di Villa Orchidea” – col duplice obiettivo di introdurre i partecipanti al tema del disaccordo morale e di mostrare alcune semplici regole per condurre e affrontare discussioni su questioni scientifiche eticamente divisive.
  • La medicina (di precisione) che vorrei
    Cos’è la medicina di precisione? La cura giusta, per il paziente giusto, al momento giusto. Per fornire cure e terapie personalizzate è necessario studiare ciò che rende “unico” ogni paziente, cioè il mix tra il proprio DNA e gli stili di vita. Eppure non mancano dubbi e problemi irrisolti: per riflettere su questi temi i partecipanti verranno coinvolti un gioco di discussione grazie al quale “costruire” la medicina di precisione del domani.


Relatori

Chiara Segré, Responsabile della supervisione scientifica FUV
Francesca Bianchi, ricercatrice sostenuta da FUV presso l’Istituto Nazione dei Tumori, Milano
Agnese Collino, membro della supervisione scientifica FUV
Marco Annoni, responsabile per la supervisione etica della FUV
Alessandro Vitale, divulgatore scientifico per FUV su temi di medicina, salute e prevenzione

_

Per maggiori informazioni su questa tappa contatta l’agenziaARCHE’ Srl
Puoi scaricare qui la locandina

Se vuoi saperne di più della collaborazione tra Mondadori Education e FUV visita la pagina dedicata a Scientifica, La nuova linea editoriale dedicata alle scienze.