Il volume si propone di esaminare la lingua dei più importanti generi letterari greci, sia in poesia che in prosa, nel loro complesso rapporto con i veri dialetti parlati, per quanto questi possono essere ricostruiti, soprattutto attraverso la testimonianza delle iscrizioni. Solo assumendo questo punto di vista è possibile farsi un’idea dell’effetto di ‘straniamento’, talvolta impressionante, che un lettore o un ascoltatore doveva percepire nei testi letterari (orali o scritti) rispetto ai veri dialetti parlati.
Il volume si apre con un’introduzione che affronta alcuni problemi fondamentali di fonologia del greco e della sua storia linguistica in prospettiva indoeuropea (quest’ultima fondamentale per capire, tra l’altro, quali tratti della lingua sono conservativi e quali innovativi) e prosegue con alcuni capitoli dedicati ai singoli generi letterari (epica, lirica, tragedia, commedia, vari tipi di prosa, lessicografia, ecc.). Una novità interessante è costituita dal confronto tra testi letterari e testi epigrafici, operato in ciascun capitolo.

Risorse digitali e approfondimenti

Autori

Il curatore
Albio Cesare Cassio si è laureato nel 1969 all’Università di Roma “La Sapienza”; è dal 1980 professore ordinario, prima nelle Università di Salerno e Napoli (Istituto Universitario Orientale), poi, dal 1997, in quella di Roma “La Sapienza”, dove insegna Grammatica Greca e Latina presso la Facoltà di Lettere e Filosofia. Dopo un primo periodo di interesse per la commedia attica, culminato nel libro Commedia e Partecipazione: La Pace di Aristofane (Napoli, 1985), ha rivolto prevalentemente la sua attenzione allo studio della storia della lingua greca e dei suoi dialetti, pubblicando una lunga serie di contributi in riviste italiane e straniere e organizzando congressi su questi temi (Kata Dialekton. Atti del III Colloquio Internazionale di Dialettologia Greca, Napoli, 1997). È stato Yellow del Center for Hellenic Studies di Washington D.C. nell’anno accademico 1983/1984 ed è stato più volte invitato a intervenire in congressi e a tenere lezioni in Italia e all’estero (di recente le Gray Lectures a Cambridge, maggio 2006).

Indice

INTRODUZIONE GENERALE, di Albio Cesare Cassio: 1. Stirpi, gruppi dialettali e lingue letterarie;2. La fonologia del greco e le sue radici indo europee; 3. Alfabeti locali, testi arc a i c i ,edizioni ellenistiche; LE LINGUE LETTERARIE GRECHE: PROFILI E TESTI: 4. L’epica, di Enzo Passa; 5.La lirica monodica, di Olga Tribulato; 6. La lirica corale, di Olga Tribulato; 7. L’elegia e l’epigramma su pietra, di Enzo Passa; 8. Il giambo, di Sara Kaczko; 9. La tragedia, di Sara Kaczko; 10. Epicarmo e la commedia attica a n t i c a, di Margherita Bellocchi; 11. La prosa, di Carlo Vessella; 12. E ro n d a, di Enzo Passa; 13. Menandro, di Carlo Vessella; 14. Teocrito, di Carlo Vessella; 15. La koiné, di Sara Kaczko; 16. Lessicografia atticista e greco classico, di Carlo Vessella.

Configurazioni e acquisto

  • Edizione cartacea

    PP. XVI+400 isbn: 9788800204613

  • Edizione digitale

    PP. 416 isbn: 9788800741057

Sei un docente? Richiedi la tua copia saggio gratuita!