Il volume, suddiviso in quattro capitoli, ricostruisce i contesti normativi, educativi e sociali che hanno posto le basi per lo sviluppo dell’educazione fisica e delle discipline sportive in Italia nel corso dell’Età contemporanea. Il primo capitolo dell’opera illustra le radici europee della ginnastica in Italia. Il secondo approfondisce l’introduzione della «ginnastica educativa» nell’ordinamento scolastico italiano in Età liberale. Il terzo capitolo esamina gli sviluppi dell’educazione fisica in Età fascista e l’affermazione degli sport di massa, sottolineandone le connessioni e ambiguità con il Regime. Il quarto e ultimo capitolo affronta gli sviluppi di questa disciplina scolastica e delle attività sportive negli anni della Repubblica. Con la collaborazione di Martina Petrini, Nicola Sbetti e Daniele Serapiglia.

Autore/i e indice

Autori

Domenico F.A. Elia (PhD) è ricercatore in Storia della Pedagogia presso il Dipartimento di Scienze Filosofiche, Pedagogiche ed Economico-Quantitative dell’Università «G. d’Annunzio» di Chieti-Pescara. Nel 2017 ha ottenuto l’ASN per la II fascia per il Settore Concorsuale 11/D1 – Pedagogia e Storia della Pedagogia. È autore di monografie e di articoli pubblicati su riviste nazionali ed estere sulla storia della ginnastica in Italia.

 

Indice

Introduzione; 1. Le radici europee della ginnastica italiana: tra Illuminismo e primo Ottocento; 2. Storia dell’attività fisica in Età liberale; 3. Dal primo dopoguerra alla caduta del Fascismo; 4. L’evoluzione delle attività fisiche nell’Italia repubblicana; Indice dei nomi.

Versioni e acquisto

  • Edizione cartacea

    pp. XII-276 isbn: 9788861849457

  • Edizione digitale

    pp. 288 isbn: 9788861849464

Sei un docente? Richiedi la tua copia saggio gratuita!