Continua il processo di rinnovamento del Devoto-Oli che dallo scorso anno, in occasione del cinquantenario, ha cambiato pelle pur restando fedele alla sua storia.

Il celebre vocabolario d’autore della lingua italiana – concepito da Giacomo Devoto e Gian Carlo Oli a cui si sono aggiunti come autori Luca Serianni e Maurizio Trifone – propone una nuova idea di vocabolario, che risponde alle esigenze del lettore di oggi e segue l’evoluzione della lingua, continuando a proporre informazioni autorevoli, certificate e di qualità.

Con 75.000 voci, 250.000 definizioni, 45.000 locuzioni e 3 rubriche di ‘pronto soccorso linguistico’, la versione cartacea del nuovo vocabolario, innovativa nella grafica, è più ricca, più facile da consultare grazie alle “triplette di navigazione”, più leggibile grazie a un’organizzazione dei lemmi che permette di trovare velocemente le informazioni desiderate. Perfettamente integrata al cartaceo, la versione digitale propone 35.000 lemmi e 50.000 definizioni in più rispetto a quella cartacea. Disponibile per la consultazione online sul sito web dedicato e come applicazione per tablet e smartphone iOS e Android, consente una fruizione completa di tutti i contenuti, con funzionalità e strumenti pensati per avere il vocabolario sempre a portata di mano, compreso l’audio di tutte le voci per una pronuncia corretta.

Caratteristica principale del Nuovo Devoto-Oli è l’attenzione alla contemporaneità del linguaggio: dopo un lungo e approfondito lavoro di riscrittura della maggior parte delle voci, le nuove definizioni, semplici, moderne e universalmente comprensibili, guidano il lettore nella comprensione dei significati e delle continue trasformazioni della lingua italiana.

Tre le rubriche di “pronto soccorso linguistico”: Per dirlo in italiano, che aiuta a trovare alternative alle parole inglesi superflue o difficili da capire, Parole minate, per scrivere e parlare correttamente, evitando gli errori più diffusi, Questioni di stile, con suggerimenti concreti per esprimersi in maniera appropriata a seconda del contesto e della situazione.

Non mancano i neologismi, che nel Nuovo Devoto-Oli 2019 sono circa 400, tratti come di consueto dal linguaggio dell’attualità e della politica (bolla di filtraggio, quattro punto zero), dell’economia e della finanza (flat tax, sviluppismo), della cultura e dei mass media (body shaming, work life balance), dei giornali e della televisione (no vax e antivaccinismo, web serial), di gerghi e regionalismi (scialla, svapo) e delle nuove mode e tendenze (Black Friday, plogging).Il Nuovo Devoto-Oli 2019 in sintesi:

IL VOLUME

  • 75.000 voci | 250.000 definizioni
  • 45.000 locuzioni
  • 400 neologismi e nuovi significati
  • 200 note Per dirlo in italiano
  • 147 note Questioni di stile
  • 288 note Parole minate
  • 10.000 parole di base
  • 58.000 tra verbi, aggettivi e sostantivi
  • 66.000 etimologie

LA VERSIONE DIGITALE 


  • 110.000 voci
  • 300.000 definizioni
  • 45.000 locuzioni
  • 400 neologismi e nuovi significati
  • 210 note Per dirlo in italiano
  • 150 note Questioni di stile
  • 291 note Parole minate
  • 10.000 parole di base
  • 88.000 tra verbi, aggettivi e sostantivi
  • 98.000 etimologie
  • 33.000 voci con sinonimi e contrari per un totale di 260.000
  • coniugazione completa di tutti i verbi, femminili e plurali di tutti i sostantivi, aggettivi e pronomi
  • audio di tutte le voci
  • condivisione del lemma

Per maggiori informazioni consulta il sito www.devoto-oli.it

Configurazioni e acquisto

  • Volume + App scaricabile su smartphone e tablet iOS e Android + Licenza annuale per la consultazione su sito web

    pp. 2.560 isbn: 9788800500821