cover

L'integrazione europea: tra sfide politiche, vincoli giuridici e legittimazione democratica

Salvatore Menza, Valentina Petralia

L’integrazione europea nasce dalla necessità dell’esercizio congiunto della governance da parte degli Stati, attraverso forme altamente strutturate di cooperazione, per dare risposta a sfide globali. Questo processo di integrazione è percorso da ricorrenti crisi determinate da fattori interni quali l’assenza di solidarietà tra gli Stati membri, il deficit democratico e la perdita di credibilità dell’Unione europea nei confronti dei cittadini, la difficoltà di maturare una coscienza politica europea. Questi ed altri fattori determinano un tentativo di ritorno a modelli superati e inadeguati di governance e l’allontanamento dei cittadini dal processo di integrazione europea. Un ruolo importante nel processo di (de)legittimazione dell’Unione europea è giocato anche dai molteplici processi comunicativi che veicolano l’immagine dell’Unione europea verso i suoi cittadini. Il volume intende analizzare, sotto diverse prospettive, le criticità che ostacolano il progredire delle forme di cooperazione europea e l’affermazione del ruolo politico dell’Unione.

Autore/i e indice

I curatori

Salvatore Menza è Ricercatore di Glottologia e linguistica nel Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università di Catania, dove insegna Linguistica generale e Teorie linguistiche per la linguistica computazionale. Ha pubblicato monografie e contributi nell’ambito della lessicografia e della morfosintassi. È Membro del Consiglio scientifico del Centro di Studi filologici e linguistici siciliani.

Valentina Petralia è Professore associato di Diritto dell’Unione europea presso il Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università degli Studi di Catania, ove insegna Diritto dell’Unione europea, Diritto internazionale e Diritto europeo delle migrazioni. Ha pubblicato opere monografiche e contributi in materia di diritto internazionale pubblico e di diritto dell’Unione europea. Fa parte di gruppi di ricerca e Comitati di riviste e collane giuridiche.

Indice

Introduzione, di Salvatore Menza e Valentina Petralia; I. La rappresentazione dell’Unione europea nei processi comunicativi: 1. La metaforizzazione del linguaggio giuridico per la costruzione discorsiva dell’identità sovranazionale nel diritto dell’Unione europea, di Salvatore Menza e Laura Mori; 2. Gay-marriages and the European Union. Italian narratives, di Francesca Vigo; 3. Representations of Europe in Italian and UK Populist Parties’ electoral campaigns, di Ester Di Silvestro; II. Le responsabilità dell’Unione europea e i processi di legittimazione democratica: 4. Guerra civile mondiale e umanità migrante: responsabilità d’Europa in cerca di federazione, di Dino Rinoldi, 5. La crisi del diritto di asilo in Europa (2015 – …): tra incertezze, silenzi e riforme (solo) annunciate, di Alessandro Bufalini e Andrea Della Casa; 6. Migranti e corruzione: come prendere i diritti dell’uomo sul serio nell’Unione europea e in Italia. Alcuni spunti di riflessione a partire dalla prassi attuale, di Nicoletta Parisi; 7. La cooperazione allo sviluppo e la promozione dei diritti umani nelle relazioni esterne dell’Unione europea: un antidoto ai fenomeni migratori?, di Valentina Petralia; 8. Integrazione «negativa» e principi «positivi» del diritto UE in materia tributaria, di Antonio Guidara; Indice dei nomi.

Versioni e acquisto

  • Edizione cartacea

    pp. VIII-216 isbn: 9788800863384

    • € 22,00
    • Acquista

      su Mondadori Store

Sei un docente Universitario? Richiedi la tua copia saggio gratuita!

Altre opere a catalogo

MENTI E MACCHINE

Marco Giunti, Simone Pinna, Fabrizia Garavaglia

Università e saggistica – Sociologia