Il volume, con linguaggio prevalentemente rivolto agli studenti del primo anno, affronta le tradizionali materie civilistiche secondo la partizione del codice civile, storicizzando il fenomeno giuridico e stimolando la riflessione sui profili comparatistici. La trattazione tiene in massimo conto le prassi sociali e l’applicazione concreta della regola giuridica, alla ricerca di quello che è il diritto vigente, nel tentativo di abbattere la frattura tra la teoria e la pratica. Lo studio delle Istituzioni impone di comprendere che il diritto privato è un sistema giuridico unitario, non da vedersi come cristallizzato nella lettera della legge, ma in un’ottica dinamica, per giungere alla giustizia del caso concreto. È in tal senso costante nella trattazione il dialogo con le Corti, non certo tuttavia nell’ottica dell’appiattimento sulla massima giurisprudenziale, anzi, tentando di sviluppare un metodo per cui l’interprete – lungi dal concepire il diritto come mera tecnica – deve farsi portatore di ideologie e di valori.

Risorse digitali e approfondimenti

Autori

Cristiano Cicero (Roma, 26 dicembre 1970) è professore ordinario di Diritto privato. È coordinatore scientifico del Dottorato di ricerca in scienze giuridiche dell’Università di Cagliari, ove è titolare degli insegnamenti di «Istituzioni di diritto privato» e di «Diritto privato della P.A.» nel corso di laurea magistrale in Giurisprudenza. È autore di oltre centosettanta pubblicazioni scientifiche (monografie, saggi, voci enciclopediche, note, curatele, recensioni, scritti minori) nei diversi settori del diritto privato. È componente di direzioni scientifiche, di comitati editoriali e di valutazione di collane e riviste giuridiche.

Indice

Ringraziamenti; Introduzione; Parte prima. Nozioni introduttive; Parte seconda. Le persone; Parte terza. I diritti reali; Parte quarta. I diritti di credito; Parte sesta. Le successioni per causa di morte; Parte settima. La pubblicità immobiliare; Indice analitico.

Configurazioni e acquisto

  • Edizione cartacea

    pp. XX-492 isbn: 9788800748551

  • Edizione digitale

    pp. 512 isbn: 9788800748568

Sei un docente? Richiedi la tua copia saggio gratuita!