Baldriga

Perugia Galleria Nazionale dell'Umbria

26/02

Perugia
Galleria Nazionale
dell'Umbria

L’identità del bello e il quotidiano. Patrimonio diffuso ed educazione all’arte nella scuola

La conversazione si svolgerà sul tema della pervasività del patrimonio artistico italiano, sulla presenza costante delle opere nel paesaggio, nelle città, negli ambienti che accompagnano il vivere quotidiano di ogni cittadino. Gli ospiti dialogheranno sul ruolo che il museo e la scuola possono svolgere, in piena sinergia, al fine di valorizzare il patrimonio artistico, garantendone al contempo la tutela e la conoscenza. Intervengono: Irene Baldriga, Antonio Natali, Graziella Cirri

POSTI ESAURITI

ISCRIZIONI CHIUSE
Padova Musei Civici agli Eremitani

14/03

Padova Musei Civici
agli Eremitani

Patrimonio artistico e sviluppo sostenibile. La storia dell’arte nelle scuole e le professioni dei beni culturali

Nel dibattito sui Beni culturali, il rapporto tra valorizzazione del patrimonio artistico, tutela e sviluppo sostenibile è oggi uno dei più delicati. Rientra nella sfera di interesse e competenza dell’insegnamento della Storia dell’Arte la trasmissione di valori forti di identità e di consapevolezza che possano ispirare scelte responsabili in questo settore. La sempre più articolata e complessa definizione delle professionalità applicate ai Beni culturali richiede una visione politica e culturale lucida e coraggiosa. Gli ospiti si confronteranno su questo appassionante terreno, facendo riferimento a casi specifici, buone pratiche e prospettive future. Intervengono: Irene Baldriga, Davide Banzato, Elisabetta Gastaldi, Francesca Veronese

POSTI ESAURITI

ISCRIZIONI CHIUSE
Palermo Palazzo Abatellis

18/03

Roma
Musei Vaticani

Mecenati e collezionismo: gusto, propaganda e stili di vita nella storia dei grandi capolavori

La conversazione proporrà aperture e riflessioni sul rapporto tra l’individuo e l’opera d’arte nel contesto dei ruoli e dei valori della società. Attraverso i secoli, il fenomeno del mecenatismo ha assunto caratteri molto diversi, stimolando l’attività artistica, influenzandone spesso le scelte e innescando meccanismi culturali di estrema complessità. Prendendo spunto da esempi tratti dal Rinascimento, dal Barocco fino alla contemporaneità, i relatori si confronteranno su questa appassionante tematica giungendo a considerare le nuove forme di partecipazione privata agli interventi di tutela e di conservazione delle opere d’arte.

POSTI ESAURITI

ISCRIZIONI CHIUSE
Napoli Museo Archeologico Nazionale

08/04

Napoli Museo Archeologico
Nazionale

La storia dell’arte nella scuola per la diffusione dei valori di cittadinanza, identità e tutela

Tra le priorità assolute della formazione scolastica odierna, un posto privilegiato viene riconosciuto alla trasmissione di valori di cittadinanza. Attraverso i saperi e la maturazione delle competenze, la scuola onora la propria destinazione di scopo nel momento in cui arriva a formulare percorsi efficaci volti a rinsaldare il rapporto tra società e cultura. L’insegnamento della Storia dell’Arte, con il suo costante rapporto con il patrimonio, implica continue sollecitazioni sul tema della responsabilità, dell’identità e della tutela. La formazione del cittadino deve necessariamente nutrirsi di consapevolezza storica, di comprensione dell’ambiente in cui vive (la città, il paesaggio), di attenzione alle esigenze del patrimonio che è chiamato a custodire, di conoscenza del sistema politico e normativo in cui egli si muove. La grande questione della legalità e dell’esercizio di una politica virtuosa trova nell’insegnamento della Storia dell’Arte uno dei veicoli più efficaci ed idonei.

POSTI ESAURITI

ISCRIZIONI CHIUSE
Milano Museo del Novecento

15/04

Milano Museo
del Novecento

Linguaggi del contemporaneo: l’arte nella scuola tra inclusione, confronto e globalizzazione

Nel disagio crescente indotto dalle incertezze della modernità e dalla liquidità del futuro (Baumann), la scuola rappresenta uno dei pochi punti di riferimento del presente, svolgendo un ruolo di garanzia ma anche di selezione dei valori e dei modelli. In questo difficilissimo compito, l’avvicinamento ai linguaggi espressivi – specialmente a quelli della contemporaneità – costituisce un serbatoio inesauribile di riflessione e di confronto sui grandi temi del progresso, del dialogo interculturale, delle identità rivelate e nascoste, dei vantaggi e delle insidie della società globalizzata.

POSTI ESAURITI

ISCRIZIONI CHIUSE
Roma MAXXI

22/04

Roma
MAXXI

Tra passato e presente. Evoluzione del gusto e paesaggio urbano nella sfida della modernità

Una delle grandi sfida della postmodernità è il rapporto tra passato e presente: un rapporto che può tradursi in conflitto, dialogo o sublime equilibrio. Nel suo impegno primario di formazione dei cittadini, la scuola ha anche il compito di fornire ai giovani strumenti efficaci per leggere ed interpretare l’ambiente che li circonda, riconoscendone le simbologie, i messaggi occulti, la trama sotterranea che collega aspetti socio-economici e politici a questioni che toccano nel profondo l’identità dei singoli, i loro sogni, i modelli di sviluppo della società e dei gruppi che la compongono.
L’incontro proporrà una riflessione allargata su queste tematiche, cercando di individuare spunti utili alla elaborazione di progetti didattici incentrati sul tema del paesaggio urbano e delle nuove architetture, tra valorizzazione, degrado e politiche culturali.

POSTI ESAURITI

ISCRIZIONI CHIUSE
Palermo Palazzo Abatellis

19/02

Palermo
Palazzo Abatellis

Storia dell’arte, identità, storia della cultura:
intrecci metodologici e sperimentazione per una nuova pedagogia del patrimonio

L’incontro verterà sulla vocazione interdisciplinare della Storia dell’Arte e sulle strategie didattiche e metodologiche che l’insegnamento della disciplina può porre in essere. Si considererà anche la questione, oggi particolarmente attuale, di come l’educazione al patrimonio possa favorire in modo estremamente efficace processi di inclusione e di pluralità culturale nella scuola. Una proficua collaborazione tra docenti e operatori museali può costituire una chiave di forte impulso per un più chiaro riconoscimento di queste potenzialità dell’insegnamento della Storia dell’Arte.
Intervengono: Irene Baldriga, Maria Antonietta Spadaro, Claudio Paterna.

POSTI ESAURITI

ISCRIZIONI CHIUSE

Seminari di aggiornamento professionale
per docenti di storia dell’arte

DENTRO L'ARTE

L’educazione al patrimonio tra scuola e museo:
la Storia dell’Arte come motore per lo sviluppo sostenibile
e la cittadinanza attiva

In occasione della pubblicazione di “Dentro l’arte. Contesto, metodo, confronti” di Irene Baldriga (Electa Scuola), Mondadori Education ha organizzato un ciclo di seminari di aggiornamento professionale in sei tappe (da febbraio ad aprile 2016), rivolto ai docenti di Storia dell’Arte della Scuola Secondaria di Secondo Grado sul tema della diffusione del patrimonio artistico italiano, con l’intento di proporre un confronto utile a rafforzare il dialogo tra scuola e museo.

26/02

Perugia
Galleria Nazionale
dell'Umbria

14/03

Padova Musei Civici
agli Eremitani

18/03

Roma
Musei Vaticani

08/04

Napoli Museo
Archeologico Nazionale

15/04

Milano Museo
del Novecento

22/04

Roma
MAXXI

19/02

Palermo
Palazzo Abatellis

Ogni incontro è stato strutturato come una conversazione di Irene Baldriga, storico dell’arte attivo con vari ruoli nel sistema dell’istruzione secondaria superiore e universitaria, con esponenti del mondo dei beni culturali, della storia e della critica d’arte, dedicata a specifici aspetti evocati dalla sede ospitante. Palermo, Perugia, Padova, Napoli, Milano e Roma sono le città che, con le loro prestigiose sedi museali - Palazzo Abatellis, Galleria Nazionale dell’Umbria, Musei Civici agli Eremitani, Musei Vaticani, Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Museo del Novecento, MAXXI - hanno ospitato il ciclo di incontri. I seminari si sono conclusi con una visita guidata gratuita all’interno del museo riservata ai soli partecipanti.

IRENE BALDRIGA a Palazzo Altemps: DENTRO L'ARTE tra scuola e museo
DENTRO L'ARTE

L'OPERA E I SEMINARI

Dentro l’arte è un nuovo manuale di Storia dell’Arte in tre o in cinque volumi, dalla Preistoria a oggi, che segue le linee di ricerca più avanzate. L’attenzione al contesto e l’insegnamento di un metodo di studio rappresentano le caratteristiche fondamentali dell’opera. Il testo inoltre si connota per la rigorosa impostazione metodologica e per un accurato aggiornamento scientifico, allarga gli orizzonti culturali all’interdisciplinarietà e presenta un canone delle opere ampio e articolato, rivalutando alcuni esponenti e movimenti artistici.

Presentazione dell'opera

Richiedi saggio digitale

Irene Baldriga

L'AUTRICE

Irene Baldriga ha maturato esperienza di insegnamento e di ricerca nella scuola secondaria superiore e in ambito universitario, in Italia e in vari contesti internazionali. Impegnata da anni sul fronte della sperimentazione didattica e della valorizzazione dell’insegnamento della storia dell’arte in Italia e in Europa, ha coordinato progetti europei e ha fatto parte di gruppi ricerca transnazionali: per il coordinamento del Progetto ITEMS (Innovative Teaching for European Museum Strategies) ha ricevuto il riconoscimento “Star Project” dall’Agenzia Nazionale Europea/INDIRE; è stata premiata nel circuito mondiale IES (Institute for Education of Students) per la qualità e la creatività dell’insegnamento. È autrice di oltre 40 pubblicazioni scientifiche e di una monografia pubblicata nella collana storica dell’Accademia dei Lincei (L’occhio della Lince. Arte, Scienza e Collezionismo, 1605-1630). Ha curato mostre e convegni su temi scientifici ed inerenti all’Educazione al Patrimonio; è stata consulente RAI Educational ed ha collaborato ad altri contenuti televisivi storico-artistici, anche all’estero.
Nel 2015 è stata insignita dal Governo Francese della Palma Accademica con il titolo di Cavaliere per i suoi meriti culturali. Collabora con la Rivista Tuttoscuola.