VIE DELLA MODERNITA'

Gregory Tullio


Il testo
Il volume raccoglie una serie di studi su alcuni aspetti della cultura filosofica, fra gli Essais di Montaigne e la metà del Seicento. Vi si incontrano autori quali Charron, Gassendi, libertini e aristotelici – oltre Montaigne – considerati nel quadro di ampie e diverse prospettive storiografiche, insistendo fra l'altro sugli esiti 'moderni' dell'erudizione rinascimentale, sul significato e l'importanza della riscoperta di una ragione scettica ed empirica, sul ritorno, dopo Machiavelli, della teoria dell'origine e natura politica delle religioni, sulla nascita di un'etica mondana, libera da presupposti teologici. Temi oggi ampiamente dibattuti, ma su molti dei quali, al momento della stesura dei saggi che compongono questo volume e che coprono un cinquantennio di ricerche, la bibliografia era ancora scarsa. Il libro si conclude con un'intervista 'immaginaria' (ma non per questo, nelle intenzioni dell'autore, meno seria) a Descartes in cui è centrale la discussione dei presupposti teologici del dubbio e della metafisica cartesiana.

L'autore
Tullio Gregory (Roma, 1929), Accademico dei Lincei, Fellow della British Academy, è Professore emerito di Storia della filosofia presso la Sapienza Università di Roma e Direttore scientifico della Enciclopedia Italiana. Le sue opere hanno ricostruito gli snodi ed i momenti di crisi della storia delle idee e del pensiero scientifico fra Medioevo ed Età moderna: Anima mundi. La filosofia di Guglielmo di Conches e la scuola di Chartres (1955); Platonismo medievale (1958); Scetticismo ed empirismo. Studio su Gassendi (1961); Giovanni Scoto Eriugena (1963); Theophrastus redivivus. Erudizione e ateismo nel Seicento (1979); Etica e religione nella critica libertina (1986); Mundana sapientia (1992); Genèse de la raison classique de Charron à Descartes (2000); Origini della terminologia filosofica moderna (2006); Speculum naturale. Percorsi del pensiero medievale (2007); Principe di questo mondo. Il diavolo in Occidente (2013); Translatio linguarum. Traduzioni e storia della cultura (2016); Michel de Montaigne o della modernità (2016). Ha promosso sia sul piano scientifico, sia su quello istituzionale, lo studio di questioni di terminologia filosofica, dirigendo, sin dalla sua fondazione, il Lessico Intellettuale Europeo e Storia delle Idee.

Indice
Premessa; Nota editoriale; 1. Il piacere di una caccia senza preda. Fare storia delle filosofie: costruzione e decostruzione; 2. Michel Montaigne ou «le plaisir de la variété»; 3. La saggezza scettica di Pierre Charron; 4. Il «libro scandaloso» di Pierre Charron; 5. Pierre Gassendi nel IV centenario della nascita; 6. Il libertinismo erudito; 7. Aristotelismo e libertinismo; 8. Apologeti e libertini; Appendice. Tullio Gregory incontra Cartesio; Indice dei nomi.


Configurazione del libro

Edizione cartacea
€ 16,00 pp. VIII-184
ISBN 9788800747615
Compra su inMondadori COMPRALO SU MondadoriStore
Edizione digitale
€ 12,99 pp. 192
e-ISBN 9788800747622



VIE DELLA MODERNITA'

VIE DELLA MODERNITA'

Gregory Tullio

Le Monnier Università

Configurazione del libro

Edizione digitale
pp. 192
e-ISBN 9788800747622
€ 12,99
AGGIUNGI AL CARRELLO
VIE DELLA MODERNITA'

VIE DELLA MODERNITA'

Gregory Tullio

Le Monnier Università

Configurazione del libro

Edizione digitale
pp. 192
e-ISBN 9788800747622
€ 12,99
Inserisci il codice univoco della copia
VIE DELLA MODERNITA'

VIE DELLA MODERNITA'

Gregory Tullio

Le Monnier Università

Configurazione del libro

Edizione digitale
pp. 192
e-ISBN 9788800747622
€ 12,99
AGGIUNGI AI SAGGI

Gregory Tullio